venerdì 27 dicembre 2013

CORONA LA GLORIA DI DIO E TUTTE LE PREGHIERE .

Premessa Importante: visto che da quando l'ho pubblicato nessuno ha comperato nulla, capisco che la gente compera solo libretti che non certo servono per la salvezza della propria anima, inoltre la stessa vuole solo aver tutto gratis, dato che comunque sia la mia finalità è quella di divulgare questa corona, si sappia che tutto questo contenuto è registrato e ne è vitata qualsiasi riproduzione a scopo di vendita o lucro. 

Corona 
"La Gloria di Dio"

 Yhwhnn Boanerges.

1982-2015



Presentazione.


La Gloria di Dio


Nel 1982, Nostro Signore Gesù Cristo e il Padre Celeste, su richiesta della Santissima Madre l’Immacolata, Vergine Maria, decise di donarmi una corona speciale, di una stupenda potenza, ma Essa mi chiese di non mostrala mai ad anima viva, di non farne copia alcuna, di non svelare a nessuno cosa essa è realmente. L’Immacolata la chiamò la corona dell’Alpha e dell’Omega. Anni dopo sempre su volontà della S.S.ma Madre e Vergine Immacolata chiese di produrne una variante da distribuire a tutti i cristiani perché l’originale era solo per Me e nessuno poteva averne una sola copia.
Così feci, gli angeli poi dissero, che questa corona brillava come un firmamento di stelle, perché in realtà essa è il diadema che Dio incoronò la Vergine Immacolata a Regina e Sua Sposa, per tale ragione gli Angeli Santi la chiamano La Gloria di Dio, da cui prende il nome questa corona, per il bene di tutte le genti. La Vergine Santissima aggiunse, che ogni preghiera avessi scritto, anche senza il loro avvallo, sarebbe stata benedetta da Dio Padre e resa valida secondo quanto chiedevo. Ma, ho sempre atteso che fosse Dio, a trasmettermi il suo volere, mediante la Sua Sposa, Madre, Figlia Eterna.
Premetto questa corona, e le relative preghiere che sono in questo libretto sono state pubblicate in internet il 27 dicembre 2013 nel mio blog “La gloria di Dio”, riferimenti infondo a questo testo. Per dar modo a tutti di aver qualcosa di più sostanzioso in mano, ho deciso di produrre questo libretto. Per i più curiosi, che volessero aver notizie di me, rimarranno un po’ delusi, perché non ho alcuna intenzione di rivelarmi, almeno per il momento. Nei libri di prossima pubblicazione darò una vaga descrizione delle mie origini, vi posso solo dire che sono un uomo, non una donna, e i contenuti sia di questo libretto che dei prossimi libri, provengono direttamente da Dio, non sono contenuti presi da nessuno, ne suggeriti. Ma come dico sempre non sono io il soggetto importante, ma Dio.


Promesse di Gesù Nostro Signore e Dio


Gesù promette che tutti quelli che reciteranno con devozione questa corona, invierà i suoi angeli, sua Madre a proteggerli, a difenderli a istruirli nei divini misteri. Inoltre promette la liberazione da qualsiasi demone, e la salvezza dell’anima che a essa è dedita dalle fiamme dell’inferno. E inoltre promette che la S. S.ma Trinità sarà su chi porterà sempre con se questa corona e farà sentire in modi diversi la sua presenza all'anima umile, chiede a tutti di chiedere a Lui il grazia dell’ardore di Dio.
Inoltre Gesù ha richiesto urgentemente che ognuno si faccia carico di fare questa corona “ La Gloria di Dio” nelle famiglie e che si sparga su tutta la terra, senza attendere la confermazione della chiesa, perché essa sarà indecisa, inoltre i tempi sono molto brevi e vuole tentare ogni cosa per evitare all'umanità, la grande catastrofe. Gesù chiede alla chiesa e ai suoi ministri di non porre mano, in nessun modo alla presente corona, né a cambiarne i contenuti. Gesù desidera che ogni credente in Dio, si avvicini alla Santa e Sacratissima Sua Eucarestia recitando per 7 volte la giaculatoria “La Gloria di Dio”
Inoltre la Madre di Dio promette l’indulgenza totale a chi recita con fede, tutti i peccati e quelli della sua genealogia passata fino alle 7 generazioni dei suoi avi, se vengono rispettate alcune norme che essa ha precisato,(leggere infondo a questo libricino, recitare almeno per un mese intero questa corona, una volta al giorno, confessarsi spesso, prendere l’eucarestia con devozione durante la Santa messa in stato di grazia, in onore di Dio Padre, del Figlio Suo e dello Spirito Santo.) io aggiungo anche dell’Immacolata.

La Gloria di Dio cos'è?

E’ il nome che Angeli Santi hanno comunicato, e loro attribuiscono alla corona che Immacolata Regina dell’Universo, Figlia, Sposa e Madre di Dio, porta sul suo capo, essa ha una forma quadrangolare, non circolare come si crede, è composta tutta di cristalli scintillanti più luminosi del sole stesso.
La madre Dio vuole che la corona non sia mai venduta, ogni cristiano abile deve costruirsela per se o per chi non ha possibilità. La Madre di Dio non vuole che l’uomo ne faccia un commercio, visto ciò, che rappresenta la Sua Santissima Corona “la Gloria di Dio” donata da Dio Padre, mediante il Figlio Suo, per cui può essere solo donata o auto costruita.
Boanerges Yhwhnn, stesso non da autorizzane ad alcuno di farne uso proprio, né di lucro, né in altra forma.

Gli angeli hanno comunicato che la corona “ La Gloria di Dio” sia reale che come mezzo di preghiera, è la minaccia più spaventosa e potente che esista contro satana e il suo anticristo e ogni sorta di potere occulto esercitato da chiunque sia visibile che invisibile; recitare le preghiere apposite, con tale corona, come gli Angeli, la Madre Dio e Gesù stesso mi hanno insegnato in questi anni, permette all'Immacolata Madre di Cristo, di esercitare tutto il potere di Dio in presenza di Dio che è Figlio e Padre al tempo stesso (spiegazione si trova nel primo volume, prossima pubblicazione).

Secondo quanto La Stessa S.S.ma Madre di Cristo, ha comunicato chi prega con questa corona nella modalità esatta descritta, riceverà grandi grazie e la costante protezione, darà anche grande forza d’animo e coraggio, e chi manifesterà una fede coraggiosa percepirà lo Spirito Santo come fuoco ardente in se.
La finalità principale della corona è di combattere Satana, l'anticristo e il falso profeta, e tutti loro sotterfugi, inoltre la corona può essere usata efficacemente per esorcizzare e come protezione personale dai demoni, oltre che ottenere grazie di qualsiasi genere, naturalmente bisogna anche pregare con essa, non solo indossarla o portala con sé! 



La giaculatoria è il fulcro di questa corona


  1. Gesù Mio amore Mio, figlio di Dio. 
  2. Gesù Mio anima Mia , figlio di Maria.
  3. Gesù Mio spirito Mio, Spirito Santo Dio Mio.

La giaculatoria che fa parte delle preghiere di questa corona, è meravigliosa, recitatela sempre anche fuori dalla corona stessa, sentirete qualcosa in voi di veramente divino! Questa preghiera, che è una sintesi straordinaria... di quello che è tutta la divinità di Dio, il Signore me l’ha dettò, perché ogni uomo la recitasse anche durante il giorno, sono tre righe semplici, facili e immediate, che riempiono il cuore di una gioia straordinaria, sono in pratica un riconoscimento dell'autorità di Dio e una confermazione del nostro amore, credo e consacrazione a Lui.


Spiegazione della giaculatoria

La Madre di Dio, disse: “Questa piccola preghiera, che hai ricevuto, è il dono di Dio a chi lo ama, è una confermazione del vostro amore verso la sacralità, nella persona di Dio stesso, nelle sue persone principali, che entrano di diritto nella sua Santità.”

La persona recintando questa preghiera in pratica chiede ed esprime il suo desiderio di possesso verso il Figlio di Dio del Padre Santo, dello Spirito Santo e della Madre Immacolata, dicendo:


  1. Gesù Mio,; che mi appartiene interiormente, amore Mio,; cioè io lo amo; figlio di Dio.; ti riconosco figlio di Dio. 

  1. Gesù Mio, … anima Mia , cioè Gesù è la mia anima; figlio di Maria, lo riconosco figlio della Madre Maria.

  1. Gesù Mio,… Spirito Mio, cioè Gesù è lo spirito che mi guida; Spirito Santo Dio Mio, lo riconosco essere figlio dello Spirito Santo.


La Vergine S.S.ma ha detto, che questa preghiera serve per interiorizzare, la Trinità in noi. Chi la recita spesso annienta la presenza di satana in se e ogni suo attacco non avrà alcun successo, inoltre la Vergine afferma che questa preghiera se recitata seguendo una cadenza ritmica, in senso melodico, ripetuta molte volte fa cantare l’anima, e ha un effetto inebriante, dona una pace immensa. Il segreto è credere, fermamente in Dio.

Da un mio studio ho evidenziato che ha un effetto diretto molto potente sul cervello, in pratica recitare in modo continuativo o per un certo lasso di tempo, questa giaculatoria, permette alla mente di unirsi con l’anima e la coscienza è in grado di superare alcune barriere. Perciò bisogna recitare tutta la corona, per ottenere le grazie che si desiderano.

Inoltre le persone che già la recitano da parecchio’ tempo, dopo mia pubblicazione nel mio blog omonimo, e nel forum fin dal 1990, hanno testimoniato che quando si recita con fede, “La Gloria di Dio” essa all’improvviso quando meno il fedele se l’aspetta, emette profumo, di rose e gigli, ma le caratteristiche di questo profumo, è che esso viene percepito anche da chi ci sta attorno e non prega, anche atei o appartenenti ad altre religioni, non è un profumo mentale o spirituale, è percepito da chiunque, e permane a lungo nell’ambiente. E’ la prima corona al mondo, che manifesta la presenza della Vergine Immacolata in questo modo e soprattutto a tutti indistintamente. È una vera potenza!



Come avviene questo effetto profumo

Per tanto, la corona quando è recitata con vera e certa fede in modo continuo (tutti i giorni), essa esercita un potere misterioso e concretizza fisicamente la potenza di Dio, oltre le grazie che dona, facendo percepire a tutti i presenti, la presenza reale di Dio, con un intenso potentissimo profumo, capace, di invadere qualsiasi ambiente di qualsiasi dimensione, tanto da far tossire i presenti e dare alle volte effetti narcotici. Il suo manifestarsi è indice di forte fede nel cristiano; dopo l’iniziale manifestazione proveniente dal rosario, in seguito questo profumo inizierà a uscire dalla bocca della persona e la circonderà, il profumo dura molto a lungo e spesso segue o precede la persona.

Alcune volte le persone si sono lagnate come mai, il profumo l’hanno sentito in alcune occasioni mentre in altre no, il motivo sta nel fatto che noi non siamo perfetti sempre come Dio vorrebbe, per cui l’emanazione di questo particolare profumo è relativo alla crescita spirituale e all’assenza dei peccati in noi, inoltre la gente deve sapere di non pregare per sentire solo il profumo, ma perché si crede veramente in Dio, perché altrimenti non si manifesta nulla.
Una precisazione fare attenzione in quale mistero inizia l’effetto profumo, perché ha un suo significato ben preciso, proprio per la persona che lo recita. Quindi meditate poi il mistero nella sacra scrittura.


La simbologia in questa corona:



Questa Corona è strettamente legata all'Apocalisse. Non contiene nessun simbolismo esoterico, né massonico, la forma di quadrato, e il numero dei grani principali ricalca esattamente la costellazione dell’Orsa Minore o maggiore, con la Stella Polare segna esattamente il polo Nord geografico(sud magnetico), che è forma da sette stelle. Inoltre sappiamo bene che nella sacra scrittura il numero sette è molto presente e ha una simbologia veramente precisa che richiama più precisamente lo Spirito Santo cui è attribuito il numero 7, per esempio:; i 7 spiriti , le 7 virtù, i 7 tuoni, ecc.; ma anche nella realtà il 7 è un numero speciale perché copre una vasto significato di simboli; 7 giorni, i settenari, i 7 odori principali, le 7 essenze, i 7 colori, le 7 note, 7 numero primo, ecc. Poi ci sono le frasi celebri, tipo: “Settanta volte 7”ecc. Il numero delle preghiere nella giaculatoria è di 144 come il numero di 144mila, ha 12 misteri, corrispondenti alle 12 stelle come la corona della Vergine, i 12 Apostoli, le 12 tribù d'Israele, le 12 Porte del Paradiso, i 12 Pilastri, ecc.. È fortemente legata alla simbologia sacra di Dio. Pregare con questo rosario significa tenere nelle proprie mani il Regno di Dio. Quindi ci sentiamo più vicini non simbolicamente ma realmente a Dio.




Avvertenze:
La Madre di Dio, però mette in guardia chiunque nel suo uso, dicendo:” 1984. Caro figlio avverti che il giorno che la concederai a disposizione del mondo, il popolo sappia, che otterranno grandissime grazie fino alla fine dei tempi, saranno protetti da qualsiasi avversità e chi pregherà con essa, avrà la mia presenza sempre al loro fianco; Io invierò loro legioni di angeli, e le loro anime saranno preservate dall'inferno, se sarà pregato come tu disporrai. Ma avverti, che nessuno ne faccia scopo di lucro, né che alcuno lo usi, per scopi non previsti e non leciti, il giorno che dovesse accadere queste cose, in abominio a Dio, come Egli(la corona) ha in se la potenza e gloria di Dio, così esso può manifestare il potere al suo opposto, ed esercitare un castigo grande a coloro dovessero in qualsiasi modo usarlo/a contrariamente a quanto il Padre Celeste ha disposto e secondo il tuo intento.“
Posso dire che alcuni eventi di questo tipo sono già avvenuti, per tanto sconsiglio vivamente chiunque volesse farne un uso non consentito da Dio stesso, io vi ho avvertiti, specie chi pratica magia o altre arti occulte.
Il Padre Santo Dio Onnipotente ed Eterno mi ha comunicato che il tempo delle cose “soft” è finito, e che ora si segue la linea dura. Che la misericordia, l’uomo la otterrà solo e solamente se l’essere umano, dimostrerà di esserne degno. Non si è mai ottenuta la misericordia gratuitamente. Se l’uomo non crede con vera e certa fede, non ottiene, perché, per ottenere una grazia serve pentimento dai propri peccati, credo certo in Cristo Gesù.
Gesù Nostro Dio, espresse anche il desiderio che il Suo Vicario pronunciasse per Lui l’ultimo dogma per la Chiesa, voleva che essa esaltasse Sua Madre a Coorendetrice (in senso di cooperatrice e co-partecipe alla redenzione, così come la Madre di Dio specificò), poi nel corso degli anni, La Vergine Immacolata e suo Figlio Gesù Cristo mediante gli Angeli, comunicò a me, tutte le preghiere da recitare con “La Gloria di Dio”. Se la Chiesa Cattolica in Roma, fece fatica a concedere il dogma dell’Immacolata, figuriamoci questo. Ma come Gesù disse, un profeta non è mai visto bene in “patria”.


Tempo previsto per la recita.
Nella versione intera il tempo varia secondo di chi recita, va dai 40-80 minuti. La differenza così ampia, dipende dal fatto che ci sono persone che fanno “le gare di corsa pregando.“ Poi la Madre di Dio si lamenta dicendo: “che spesso sente salire dalla terra, un fastidioso ronzio di api”. Perciò, per evitare le corse, si da, la possibilità di recitare un po’ più lentamente riducendo leggermente.
Precisazione è possibile optare, per due soluzioni alternative alla recita dell’intera corona, così com’è stata ricevuta.
  1. Per chi non se la sente di recitare la corona così come il Signore chiede, si può volendo, accorciare la corona recitando la giaculatoria intera cioè le tre strofe, invece che su ogni grano, su tre grani, in questo modo la corona sarà più corta di 1/3, rispetto all’originale. Di conseguenza il tempo può variare da 20-40 minuti.

  1. Nella seconda ipotesi, che viene incontro alle persone che non hanno molto tempo da dedicare a un rosario intero, ai bambini che si stancano facilmente e per coloro che sono agli inizi nella preghiera è possibile optare per un corona ancora più breve, dove il numero delle preghiere è molto ridotto, rispetto all'originale, in pratica, si reciterà la corona così:

    1. Croce: Padre Nostro
    2. Tre Ave
    3. Credo apostolico
    4. Tre Ave.
    5. Atto di dolore proposto.
    6. Tre Ave
    7. Magnificat
    8. Tre Ave
    9. Al primo grano d’intersezione: si legge il mistero del 1°gruppo.
    10. Poi 12 grani minori giaculatoria dove ogni grano minore corrisponde ad una riga della giaculatoria-2-3, così ogni dodicina di giaculatoria intera, risulta di 4 giaculatorie intere.
    11. Gli altri grani maggiori si prosegue con solo 4 misteri , raggruppati assieme, si leggano come fossero un unico mistero; seguire questo ordine: I gruppo: 1-2-3; II gruppo: 4-5-6; III gruppo: 7-8-9; IV gruppo: 10-11-12
    12. Terminata l’ultima dodicina, si recita 4 Pater sui grani maggiori e sui minori angelo di Dio Si termina con le litanie, sulla Croce.

Il tempo impiegato per questa è ancora minore.
Ma solitamente le persone che amano pregare non si fanno problemi per il tempo. Ma se non si prega abbastanza poche grazie, si ottengono, e anche l’effetto profumo potrebbe non avvenire.
Considerando che la corona “La Gloria di Dio” nasce per essere recitata interamente, nella sua totalità, queste due varianti servono solo per coloro, che hanno vari problemi, di tempo e pazienza, visto che l’Immacolata S.Sma mi ha concesso di disporre delle piccole varianti.





Il materiale occorrente per realizzare le corona:

Secondo la volontà di Nostro signor Gesù Cristo e di Sua Madre, esso deve essere realizzato in puro legno, soprattutto tassativamente non profumato, né naturalmente, né artificialmente, ne trattato con alcuna sostanza, può essere realizzato con diverse essenze legnose, principalmente con: acacia, olivo, cipresso, mandorlo, ma anche con altre tipo: mogano, palissandro, pioppo, tiglio, acero, ecc. Le perle di legno devono essere tenete assieme da un cordonetto resistente di diverso materiale, come iuta, cotone, bava, o altro materiale, tutto un filo unico, possibilmente non metallico. La croce di legno, con inserita la medaglia di S. Benedetto e il corpo del Cristo rilevato in essa, come da immagine. Nessun altro genere di crocefisso è consentito in questa corona. Le perle non devono presentare nessun segno sulla loro superficie, ne disegno di alcun genere, meglio grezze o ma anche colorate, basta che non siano state profumate, con olii ed essenze o olio d’olivo, ne vernici profumate. La prima corona da me eseguita è stata realizzata con legno di acacia, preventivamente trattata per eliminarne ogni sostanza naturale essenziale, mediante processo di bollitura del legno.(trattamento suggerito da un angelo in sogno)


La Gloria di Dio è composta da una croce, da 7 perle maggiori più grosse o di differente colore, da 60 perle minori, come da foto in fondo a questo libretto.


Per ora data la mie scarse possibilità economiche, non m’è consentito produrne o dar ad alcuno la concessione di produzione, per cui. Come fin dall’inizio chiesto dall’Immacolata ogni persona dovrebbe auto costruirla, perché Lei stessa non voleva che venisse venduta, ne fatto oggetto di lucro; però mi rendo conto che molte persone non ne sono capaci, non per la difficoltà, ma per altra ragioni. Per cui spero di poter concedere a qualcuno la possibilità di produrne e venderla acclusa a questo libretto di preghiere o separatamente, gratuitamente. Per ora non concedo a nessuno la possibilità di produrne ne venderne alcun tipo, ne modifica. In internet ci sono molti siti web dove reperire il materiale sfuso. Ci sono diversi siti, dove procurarsi il materiale soprattutto tipo: Hollyart; Amazon; Ebay; Hobbyperline.it; Myola; Pandahall; Italdo(legno di acacia); Tiger bazar; ecc. Altrimenti in qualche merceria, negozi Faidate, oppure negozi d’arte. Ovviamente in questo momento non ho autorizzato nessuno, nemmeno la chiesa a produrne e vendere la suddetta corona, né a far alcun commercio con essa.



Spiegazione precisa di come si recita.

Osservate bene la forma e seguite quanto vi dico.
Dopo essersi fatti il segno della croce.(+)
Si recitano le preghiere che precedono la corona vera e propria.1-2-3
Poi sulla croce si recita il Padre Nostro come chiesto.
Sui tre grani minori tre Aver Marie.
Primo grano maggiore il Credo Apostolico.
Alternato con tre Ave.
Secondo grano maggiore: nuovo atto di dolore come scritto.
Alternato con tre Ave.
Terzo grano maggiore: il magnificat.
Alternato con tre Ave.
-Sul grano grosso il primo del giro della corona, si legge il primo mistero.
E si recita il Pater e la preghiera O signore Beatissimo.
Sui dodici grani minori per ogni grano si legge l’intera giaculatoria.
[Gesù mio, amore mio, figlio di Dio; Gesù mio anima mia, figlio di Maria; Gesù mio spirito mio, Spirito Santo Dio mio.]
Si prosegue così per tutti e 12 i misteri.
Terminati.
PrimoSecondoTerzo grano grosso, si recita Pater Noster
3 Grani piccoli , in onere di tutte le schiere angeliche si recita angelo custode.
Sulla croce si leggono le litanie.
A termine si ripete la preghiera n°1 e si possono fare altre preghiere proposte nel libretto.


La vergine Immacolata:
Cari figli, se volete salvare le vostre vite e gioire nell’eternità in un mondo nuovo, dovete amare e credere in Dio mio Figlio. Ahimè chi non ama Dio, non ama neppure pregare, come posso io salvarvi?.......


Quali preghiere fanno parte di questa corona .

È composta di diverse preghiere inedite per gran parte del mondo ma messe a disposizione liberamente già dal 1990 e poi nel 2012 nel mio blog:
Ma, che dal momento della pubblicazione di quest’opuscolo, non si troveranno più su di esso. Oltre che altre inedite in toto.

Corona “La Gloria di Dio”
La giaculatoria “La Gloria di Dio”
O Signore beatissimo.
Preghiera che vale 100 preghiere.
Preghiera per chiedere perdono di tutti i peccati.
Sequenza penitenziale.
Sequenza per ottenere grazie senza limiti.
S. Michele dedica all'umanità una preghiera per la nostra difesa!(anche come esorcismo)
Inno che la Vergine Maria dedica Dio Padre.
Preghiera allo Spirito Santo.
Preghiera per la notte di Natale.
Atto di consacrazione alla Trinità.
Preghiera a Dio Padre.
Preghiera di Benedizione e Gloria.
Invocazione ai nove cori angelici
Preghiera in riparazione di tutte le bestemmie
Le sette Ave
Corona
La Ga di Dio




1-Preghiera che vale 100 preghiere.


Recitata prima e dopo una qualsiasi preghiera o il rosario moltiplica le preghiere per 100.

Per i meriti della Chiesa di ogni tempo, dei confessori della fede e degli apostoli in Cristo.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.
Per i meriti di tutti i profeti, martiri, beati e santi.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.
Per i meriti di tutti gli angeli Santi dei 9 cori angelici.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.
Per i meriti di Maria S. S.S.ma Sposa Madre di Dio, Regina Immacolata del cielo.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.
Per i meriti di Gesù Nostro Signore figlio di Dio Onnipotente.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.
Per i meriti dello Spirito Santo emanazione di Dio.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.

Per i meriti Gloriosissimi dell’Onnipotente Eterno Dio, S. S. S.mo nostro Padre.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.In nome della S.S.ma Trinità per la salvezza delle anime. (viventi e morti) 3 padre , 3Ave, 3Gloria




2-Preghiera per chiedere perdono di tutti i peccati.


(composta su parti dei salmi) Come richiesto e suggerito dal Signore!

O Dio, in questo giorno, mi pongo innanzi a te come umile e misero peccatore, desidero con il cuore contrito pieno di dolore, porti la mia preghiera, affinché tu O Dio Padre, Figlio, Spirito Santo, mi accordi la tua grazia, il tuo perdono, per miei molteplici peccati e le gravi colpe che ho compiuto nelle mia vita, contro la tua Santa legge Eterna.

Ascolta la mia preghiera, volgi l’orecchio al mio grido, non essere sordo alle mie lacrime, ”, guardami Signore nella mia sofferenza per i peccati che ho compiuto.  “Dio, ti invoco di giorno e non mi rispondi, t'invoco di notte e non trovo riposo” .“Non ricordare i peccati della mia giovinezza, ricordati di me nella tua misericordia per la tua bontà Signore.” “Per il tuo Santo nome Signore, perdona il mio Peccato anche se grande.”  “Vedi la mia miseria e la mia pena, e perdona tutti i miei peccati”, “ non travolgermi Signore assieme ai peccatori” ,“porgi a me l’orecchio vieni presto a liberarmi”, “Signore non castigarmi nel tuo sdegno non punirmi nella tua ira”, ”le mie iniquità hanno superato il mio capo”, “ putride e fetide le mie piaghe a causa della mia stoltezza “,“ io come un sordo non ascolto”,” abbi misericordia Signore vieni in mio aiuto!.”,“ per la tua giustizia salvami” .
Ecco confesso la mia colpa, sono in ansia per il mio peccato” sono prostrato innanzi a te, Adonaj!

Liberami e perdonami dalla offese che ho arrecato a te Signore mio Dio.
Liberami e perdonami se ho adorato idoli o immagini, Signore mio Dio.
Liberami e perdonami se ho offeso il mio prossimo e la tua Santa chiesa, Signore mio Dio.
Liberami e perdonami se non ho onorato il tuo giorno Santo, Signore mio Dio.
Liberami e perdonami se non ho onorato i  mie genitori, Signore mio Dio.
Liberami e perdonami dalle passioni della carne, Signore mio Dio
Liberami e perdonami dal desiderio  di possedere gli altrui averi, Signore mio Dio.
Liberami e perdonami  se ho detto falsa testimonianza, Signore mio Dio.
Liberami e perdonami  se ho fatto del male a qualcuno, Signore mio Dio.
Liberami e perdonami  se ho ordito il male, Signore mio Dio.
Liberami dai nemici che mi perseguitano e ordiscono il male contro di me, Signore mio Dio.
Liberami dalla tirannia del demonio, Signore mio Dio.
Liberami dagli artefici degli uomini e donne malvagie, Signore mio Dio.
Liberami da ogni peccato, Signore mio Dio.
Liberami da tutte le mie colpe,  in te confido, la mia speranza sei tu mio Dio!

Mondami da tutte le mie colpe!”
Cancella ogni peccato, ogni colpa.”
Pesano su di noi le nostre colpe ma tu perdoni i nostri peccati”
Ascolta o Dio il mio grido, sii attento alla mia preghiera.”
Ascolta Signore la mia voce. Io grido: abbi pietà di me! Rispondimi.”

O Dio tu sei il mio Dio, all'aurora ti cerco, di te ha sete l’anima mia, a te anela la mia carne.” “ Ti esalterò Signore perché mi hai liberato”, “Tu sei la mia roccia e il mio baluardo, beato l’uomo a cui è rimessa la colpa e perdonato il peccato”, “ ti ho manifestato il mio peccato, non ti ho tenuto nascosto il mio errore”,“ ho detto confesso al Signore le mie colpe, e tu hai rimesso la malizia del mio peccato”, “A te Signore elevo l’anima mia, Dio mio in te confido , non sia confuso! ,“L’anima mia ha sete di Dio, del Dio vivente!”, “Pietà di me, o Dio, secondo la tua misericordia, nella tua grande bontà cancella il mio peccato …. Non respingermi della tua presenza e non privarmi dello Spirito Santo.”

Benedetto il Signore Re degli eserciti, sempre hai cura di noi Dio della salvezza. Tu sei grande Signore Dio dell’universo, tu ci salvi dal peccato, con il tuo figlio unigenito, il Signore liberaci dalla morte.  “Benedirò il Signore in ogni tempo, sulla mia bocca sempre la sua lode.” Canterò al Signore un canto nuovo, canterò al Signore una lode eterna.

“ Ecco io effonderò lo spirito su di voi e vi manifesterò la mie parole”, “Figlio mio custodisci le mie parole e fa tesoro dei mie precetti, osserva i miei precetti e vivrai.”,  “E sarai chiamato figlio dell’Altissimo” .

E così sia .Amen.

3Padre Nostro, 3Ave Maria, 3Gloria al Padre, 3Angelo di Dio, 3 Giaculatoria" La Gloria di Dio".



3-Invocazione ai nove cori angelici.

Preghiera dettata nel 1985
Nota: La numerazione invertita sta solo ad indicare la posizione presso Dio di questi cori angelici. Ma si devono pregare nel senso in cui sono posti in questa preghiera, dall'ultimo al primo.
La preghiera va sempre fatta tassativamente prima del rosario.

O Arcangeli ed Angeli Santissimi, Potenze celesti, Creature purissime, Spiriti nobilissimi, Nunzi e Ministri del Sommo Re della Gloria, fedelissimi esecutori dei suoi comandi, Vi invitiamo a pregare con noi, purificate le nostre preghiere e portatele alla Maestà dell'Altissimo, l’Eterno Padre, fate che spirino un soave odore di Amore, di Fede, di Speranza e di Carità.

9. O S. Gabriele Arcangelo, principe del coro degli Angeli, ottienici una fede forte, guidaci nella vita presente, per arrivare alla vita eterna.
Gloria al Padre...

8 O S. Michele Arcangelo, principe del coro degli Arcangeli, Capitano della milizia celeste, otteneteci la luce della Verità, istruiscici nei Divini misteri, donaci lo Spirito Santo contro il comune nemico.
Gloria al Padre...

7 – O Arcangelo SS.mo, principe del coro dei Principati, sublimi Governatori del mondo, governa con la tua Santa bellezza 1'anima nostra, affinché non sia mai dominata dai sensi.
Gloria al Padre...

6 - O S. Raffaele Arcangelo, principe del coro delle Virtù, fortifica il nostro spirito, rendilo splendente e riempilo con la coscienza di Dio, affinché resistiamo ad ogni assalto infernale.
Gloria al Padre...

5 - O Arcangelo SS.mo, principe del coro delle Potestà, frena il maligno quando ci assale e tienilo lontano da noi, perché non ci allontani da Dio, infondici il dono della Giustizia.
Gloria al Padre...

- O Arcangelo SS.mo, principe del coro delle Dominazioni, otteneteci un perfetto dominio di noi stessi e una Santa Grazia, affinché noi riusciamo ad allontanare tutto ciò che dispiace a Dio.
- Gloria al Padre...

3 - O Arcangelo SS.mo, principe del coro dei Troni stabili ed eterni, insegnate all'anima nostra la vera umiltà, affinché divenga domicilio di quel Signore che risiede benignamente negli ultimi, donaci l’Intelligenza, che distrugge ogni male.
- Gloria al Padre...

2 - O Arcangelo SS.mo, principe del coro dei Cherubini, assorti nella contemplazione divina, fate che io conosca la mia miseria e la grandezza dell’Amore del Signore.
- Gloria al Padre...

1 - O Arcangelo SS.mo, principe del coro dei Serafini, accendi con il tuo fuoco il nostro cuore, perché amiamo solo Colui che Voi amate incessantemente, donaci una Volontà ardente.
- Gloria al Padre...





Inizio dalla croce

Pater noster, Qui es in caelis, sanctificetur nomen Tuum, adveniat regnum Tuum,fiat voluntas Tua sicut in caelo et in terra. Panem nostrum quotidianum da nobis hodie et dimitte nobis debita nostra, sicut et nos dimittimus debitoribus nostris; tuera nos a tentationibus, sed libera nos a malo. (spiegazione in fondo) questa versione è stata voluta da Gesù.

Sulla croce si recita un Pater Noster, in latino, quello con il tuere nos a tentationibus, Gesù chiede questo.


Poi tre Ave Maria in latino. (italiano perchi non conosce)

Primo grano dei tre, si recita il Credo Apostolico

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente; di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

-Poi tre Ave Maria in latino. (italiano perchi non conosce)


Secondo grano: Nuovo Atto di dolore chiesto da Gesù e dettato(a*) da sua Madre!

Padre santo, Dio Onnipotente ed Eterno, io Credo, Ti amo e ti adoro, ti domando perdono per tutto quello che non ho corrisposto verso di Te. Ti chiedo umilmente perdono, qui innanzi alla tua S S.ma presenza per i mali che ho commesso ai tuoi occhi, contro di te e contro il prossimo mio. Perdonami Signore mio Dio, mia Luce, mia speranza, allontana da me ogni macchia di peccato, ogni incertezza, cancella le mie colpe, perché ardentemente voglio amarti con tutto il mio cuore, con tutta la mia anima, con tutta la mia vita, desidero seguire la parola del tuo figlio Gesù e metterla in pratica, nella vita quotidiana e così sia. Amen


-Poi tre Ave Maria in latino. (italiano perchi non conosce)

Terzo grano: Magnificat: L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l'umiltà della sua serva. D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente e Santo é il suo Nome: di generazione in generazione la sua misericordia si stende su quelli che lo temono. Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili; ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i ricchi a mani vuote. Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della sua misericordia, come aveva promesso ai nostri padri, ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

-Poi tre Ave Maria in latino. (italiano per chi non conosce)

-Sul grano grosso, il primo del giro della corona.

-Si procede con I misteri:

Su ogni grano piccolo si recita una giaculatoria intera, x un totale di 12 giaculatorie.

Nel Primo Mistero: Si contempla Dio, nei primi tre giorno della creazione: del cielo della terra. Dio disse:” Sia la Luce”… Egli separò il giorno dalla notte. Dio disse:” sia il firmamento ….”Egli creò il cielo. Dio disse:” le acque si raccolgano in un solo luogo ….”creazione della terra e del mare e della vegetazione.



Pater Noster.   

O Signore Beatissimo

O Signore Beatissimo, imploro umilmente il Tuo perdono per i mali del mondo, sia fisici che dell'anima. Umilmente t'imploro, per il Tuo Santissimo Nome, di mandare un Angelo qui sulla terra per scacciare le insidie del male. O Luce Divina che risiedi tra noi, costruisci nei nostri cuori la Tua Santissima Dimora ed apri le porte del Paradiso a coloro che ti amano, affinché io possa adorare solo TE, mio Unico Dio e Tuo figlio Gesù Cristo, assieme alla Beatissima Sempre Vergine Maria. Amen.




Giaculatoria intera:

Gesù Mio amore Mio, figlio di Dio.
Gesù Mio anima Mia , figlio di Maria.
Gesù Mio spirito Mio, Spirito Santo Dio Mio.


Gloria al Padre ….


Secondo Mistero
Si contemplano Dio, nei secondi tre giorni della creazione: Dio disse: “ci siano luci nel firmamento …...”creazione delle stelle, sole e luna. Dio disse” le acque brulichino di esseri viventi”, i pesci e gli uccelli. Dio disse: “la terra produca esseri viventi ……”. Dio disse: “ facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza ……”.
Nel terzo mistero
Si contempla Dio, nel settimo giorno: l’Onnipotente si riposa e Glorifica il settimo giorno .Creazione dell’ Eden. Dio disse:” Tu potrai mangiare tutte le piante del Eden, ma non l’albero della conoscenza del bene e del male ….”, creazione della donna. Tentazione del serpente antico e caduta di Adamo ed Eva nel peccato originale , Dio disse”… Io porrò inimicizia, tra te e la donna. Tra la tua stirpe e la sua stipe: lei ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”

Nel quarto Mistero
Si contempla Dio, che consegna la Legge Eterna e ordina la costruzione d’Arca dell’Alleanza a Mosè sul monte Sinai, dove racchiude la Legge Eterna

Nel quinto Mistero .
Si contempla la nascita e il fiat della Santa Vergine Maria.

Nel sesto Mistero .
Si contempla la Nascita di Gesù nella Grotta di Betlemme; si contempla Il battesimo di Gesù nel fiume Giordano , ad opera del Battista

Nel settimo Mistero.
Si contempla la scelta dei 12 apostoli e l’inizio della vita pubblica; si contempla l’ultima cena , dove Gesù si offre agli uomini come pane e vino in remissione di tutti i peccati .


Nell' ottavo Mistero
Si contempla la flagellazione e il martirio, la coronazione di spine e la via dolorosa, la morte in croce, la Resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo e dopo 40 giorni l’Ascensione al cielo , dove siede alla destra di Dio Padre, con lo Spirito Santo,… promise il Suo ritorno


Nel Nono Mistero.
Si contempla, la stesura dei 4 Vangeli canonici ( Matteo, Marco, Luca, Giovanni) e la rivelazione dell’Apocalisse ad opera dello Spirito del Signore, Dio;


Nel decimo Mistero.
Si contempla la lotta della chiesa e dei fedeli in Cristo contro la tirannia del demonio del suo anticristo.
Nel undicesimo mistero.
Si contempla, la vittoria di Cristo sul Drago satana, e la resurrezione di tutti coloro che non hanno seguito satana e anzi si sono immolati a causa della testimonianza di Gesù e della parola di Dio, essi vivranno con Gesù per 1000 anni. (Se consideriamo che ogni singola parola nelle scritture è opera di Dio! Chi siamo noi per giudicare la parola Santa di Dio? E per dire cosa è falso e cosa è vero? Anche se queste fossero metafora!)

Nel dodicesimo Mistero .
 Si contempla il giudizio Universale, e la discesa dal cielo della Città Santa, la nuova Gerusalemme, adorna come una sposa. Il Signore dice: “Ecco io faccio nuove tutte le cose …. Ecco sono compiute! Io sono l’Alfa e l’Omega, il Principio e la Fine.”
PrimoSecondoTerzo grano grosso, si recita Pater Noster

3 Grani piccoli , angelo custode , da dedicare a tutte le schiere angeliche , in latino. (in italiano per chi non lo conosce)





Sulla croce si recitano:. 

LITANIE - LA GLORIA DI DIO

Si risponde : Gloria alla SS. Trinità 

Gloria a Dio Padre Eterno, Altissimo, Onnipotente.
Gloria a Dio Figlio Redentore del Mondo.
Gloria a Dio Spirito Santo Paracleto, purezza perfetta.
Gloria alla S.S.ma Figlia, Sposa, Madre di Dio umile ancella.
Gloria a Dio Signore dell’universo.
Gloria all’Angelo di Signore.
Gloria ai Serafini torce ardenti che cantano incessantemente la gloria di Dio.
Gloria ai Cherubini pienezza di conoscenza, sostenitori del trono dell’Altissimo.
Gloria ai Troni stabili ed eterni, dove l’Onnipotente risiede e riposa.
Gloria alle Dominazioni, perfette amministratrici del Regno di Dio.
Gloria alle Virtù, gloriosi ministri ed esecutori degli ordini divini.
Gloria alle Potenze, gloriosi sorveglianti degli spiriti maligni.
Gloria ai Principati, gloriosi ministri che presiedono i regni.
Gloria agli Arcangeli, condottieri dell’Altissimo, nostri protettori e salvatori.
Gloria agli Angeli, custodi delle anime nostre.

Dio origine delle origini. Esaudiscici o Signore
Dio, che non è mai nato.
Dio, che alcun uomo non ha mai visto in alcun tempo.
Dio che permea tutte le cose visibili ed invisibili.
Dio Alpha che disegna l’inizio di ogni cosa.
Dio Verbo che produce tutte le cose
Dio elevato ed esaltato sopra tutte le cose
Dio che asseconda e conserva tutte le cose.
Dio essenza che da vita e moto a tutte le cose
Dio che hai distinto tra il giusto e l’ingiusto.
Dio creatore del cielo e della terra
Dio creatore del giorno e della notte
Dio creatore della luce delle tenebre.
Dio speranza di tutti i figli della terra
Dio delizia dei fanciulli e degli uomini
Dio delle madri del mondo.
Dio speranza di tutte le creature
Dio glorificato sopra tutte le cose
Dio che libera dalle sofferenze.
Dio che esaudisce le generazioni
Dio di giustizia, vita e grazia
Dio fonte della vita eterna
Dio che solleva gli oppressi
Dio che abbassa gli orgogliosi
Dio che punisce i malvagi
Dio che allontana il maligno.
Dio che accoglie i peccatori
Dio guaritore degli infermi
Dio che dà la conoscenza.
Dio che dà la saggezza
Dio rifugio e salvezza
Dio infinitamente buono
Dio d’immenso amore
Dio che dona la gioia
Dio misericordioso
Dio che rallegra
Dio soccorrevole
Dio lodevole
Dio ammirabile
Dio salvatore
Dio che ispira
Dio delle virtù
Dio adorabile
Dio giusto
Dio rivelatore
Dio consolatore
Dio degno di lode
Dio che vede tutto
Dio pronto a esaudire
Dio fiamma dei cuori
Dio buono e paziente.
Dio padre soccorrevole
Dio essere supremo
Dio solo e unico
Dio ardore eterno
Dio Trino e uno.
Dio Onnisciente
Dio Onnipresente
Dio Onnipotente
Dio Re dei cieli
Dio Re dominatore
Dio che erige l’universo
Dio che sostiene l’universo
Dio potenza delle potenze.
Dio, Re degli dei Onnipotenti
Dio Omega che disegna la fine di tutte le 
cose.

Padre che sei Dio Perdonaci o Signore
Figlio che sei Dio Esaudisci o Signore
Spirito Santo che sei Dio Illuminaci o Signor
e

Preghiamo
O Dio, attraverso il cuore misericordioso e afflitto del Tuo Divin Figlio e della Tua sposa prediletta, noi ti preghiamo di infondere nel mondo la Tua Santa Luce: che si stenda su tutti coloro che desiderano amarti. Donaci o Signore la grazia che ardentemente desideriamo(esprimere le grazia ) prepara la venuta del tuo Regno Santo sulla terra. Manda i tuoi Santi angeli a proteggerci, a custodirci ad illuminarci, affinché, noi siamo sempre immersi nella potenza del tuo amore. Amen. (Litanie ispirate dalla S.S. trinità a il 15 ottobre 2012)




Atto di consacrazione alla S.S.ma Trinità e alla santissima Madre.


(Gesù chiede che questo Atto di consacrazione sia recitato lentamente e a bassa voce, come a sussurrarlo, perché sia interiorizzato, divenendo così preghiera del Cuore).

O Signore che sei Dioin questo giorno Ti voglio offrire quel che di più caro io ho, come umile e piccolo essere umano: accettalo come mio dono, come un regalo che viene dal mio cuore. Prendi la parte migliore di me e non guardare ai peccati che commetto. Tu sai che io sono un essere fragile, debole, ma che voglio con tutto il cuore esaudirti come meglio posso. Quindi accetta questa mia consacrazione:

Eternamente consacro e dono a Te Padre, che sei Dio, la mia Anima: desidero che essa sia Tua, fusa con la mia anima in una cosa sola. Amen .

- Eternamente consacro e dono a Te Gesù

che sei Dio, il mio sangue: che il Tuo Sangue Santissimo sia fuso con il mio sangue in una cosa sola. Amen

Eternamente consacro e dono a Te Spirito Santoche sei Dio, i miei occhi: fa sì che i miei occhi siano i tuoi occhi, e i tuoi occhi siano nei miei occhi, fusi in una cosa sola. Amen

 
Eternamente consacro e dono a Te Santissima MadreRegina e Sposa dell’Altissimo, il mio cuore, sia fisico che spirituale: desidero e voglio che il mio cuore sia nel tuo cuore, fuso in una cosa sola. Amen.

- Eternamente consacro e dono agli Angeli e ai Santi, tutte le mie membra, affinché mi custodiscano, mi proteggano, mi illuminino, mi guariscano. Amen

(Da recitare tutte le volte che si desidera, specialmente nella Messa e al termine del rosario.



Sezione Preghiere

Elaborazione Boanerges 2015

ELENCO di tutte le preghiere da me ricevute

  Una raccomandazione a chi si appresta di fare questo rosario con le relative preghiere è consigliabile seguire la lista come è scritta perché così l'essere umana si predispone nel modo migliore possibile a ricevere la grazia di Dio.


Riflessione: (si chiedete a Dio ciò che desiderate)
    La Vergine Maria chiede a tutti quelli che si apprestano a recitare queste preghiere di non dimenticarsi di pregare anche per chi le ha ricevute. Il sottoscritto.


Preghiera che vale 100 preghiere.
Preghiera per chiedere perdono di tutti i peccati.
Sequenza penitenziale.
Sequenza per ottenere grazie senza limiti.
S. Michele dedica all'umanità una preghiera per la nostra difesa!(anche come esorcismo)
La preghiera che la Vergine Maria dedica Dio Padre.
Preghiera allo Spirito Santo.
Preghiera per la notte di Natale.
Atto di consacrazione alla Trinità.
Preghiera a Dio Padre.
Corona La gloria di Dio
Preghiera di Benedizione e Gloria.
Preghiera alla Madre di Dio.



Specifiche sulla PREGHIERA  che moltiplica ogni preghiera x 100 volte.
Questa preghiera è possibile svincolarla dalla corona la “Gloria di Dio”, ed utilizzarla in altre corone, esempio: il Rosario di Dio Padre, dello Spirito Santo, della Vergine, della Divina Misericordia, degli  angeli, ecc., la recita della preghiera deve essere fatta possibilmente all’inizio di ogni rosario; personalmente la uso recitandola tutta intera ogni decina del rosario, quindi la ripeto almeno 5 volte.
Però nulla vieta a chi vuole di recitarla a fine di tutte le preghiere che desidera fare.
Dato che la preghiera recita “Signore moltiplicate ogni preghiera recitata con amore e fede” è da intendersi delle preghiere che vengono recitate dopo questa preghiera,  vi ripeto potete anche recitarla dopo, non succede nulla di particolare, e non ci sono problemi, va bene lo stesso.


PREGHIERA che vale 100 preghiere.
Recitata prima e dopo una qualsiasi preghiera o il rosario moltiplica le preghiere per 100.

Per i meriti della Chiesa di ogni tempo dei confessori della fede e degli apostoli in Cristo.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.
Per i meriti di tutti i profeti, martiri, beati e santi.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.Per i meriti di tutti gli angeli Santi dei 9 cori angelici.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.Per i meriti di Maria S. S.S.ma Sposa, Madre di Dio, Regina Immacolata del cielo.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.
Per i meriti di Gesù Nostro Signore figlio di Dio Onnipotente.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.
Per i meriti dello Spirito Santo emanazione di Dio.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.Per i meriti Gloriosissimi dell’Onnipotente Eterno Dio, S. S.mo nostro Padre.
Signore moltiplicate 100 volte ogni preghiera recitata con amore e fede.
Sequenza penitenziale.

O Signore Re Onnipotente, Padre, Figlio e Spirito Santo! 
Qui innanzi a te, mi denudo  di tutte le mie colpe, specialmente per il peccato relativo al comandamento ( ) e di quelle del prossimo mio che non pregando e non amandoti pecca contro di te;  io misero peccatore, commosso per il dolore a te arrecato, contro di te  e contro il prossimo mio, sinceramente pentito di ogni mio peccato, volontario o non volontario, ti chiedo di lavarmi, mondarmi, purificarmi da  tutte le colpe, che sia pronto per ricevere la tua santa grazia, affinché la tua gloria non sia adombrata dal peccato!.
Amen.

La preghiera unica va recitata per ogni peccato singolarmente,(comandamenti) relativo alla legge di Dio, dopo ogni recita della preghiera, va recitato un Padre Nostro.



Sequenza per ottenere grazie senza limiti.
       

La seguente preghiera non deve essere smembrata, tutte le 7 preghiere sono legate tra di loro e devono essere fatte tassativamente tutte assieme.

Preghiera x chiedere grazie:

O potenze dei cieli, spiriti divini Santissimi, vi invochiamo di esaudire le nostre preghiere, di farci la grazia che molto desideriamo(chiedere la grazia), vi domandiamo di intercedere per la nostra amata chiesa, affinché il Signore Dio Re degli eserciti, forte in battaglia, la difenda. Per il Suo preziosissimo sangue, per le lacrime della Sua dolcissima Madre, che mandi Santi sacerdoti, martiri e difensori della fede, nella chiesa, affinché le tenebre siano disperse, distrutte ed annullate, solo Voi Re della Gloria potete vincere in eterno! 

Preghiera per le anime purganti.

O dolorose anime purganti, che giacete nella sofferenza dei vostri peccati, pregate per me e io prego per voi, la potenza del Signore Nostro Dio, l’Eterno, l’Altissimo, siate compassionevoli verso di noi. Invochiamo la nostra Santa Madre che vi faccia salire verso la dimora eterna, vi salvi e vi conduca presto al cospetto del Re della Gloria. O beate anime purganti, entrate con me nel santuario del Signore, affinché assieme a me, possiate ricevere quel Dio che si è immolato per noi, sulla croce, per espiare i nostri peccati; venite dunque con me e recitate assieme a me queste preghiere, affinché io e voi siamo esauditi, e così sia Amen.

Preghiera alle anime beate e ai santi.
O santi e anime beate, intercedete per le anime purganti, affinché sia abbreviato loro il transito, per giungere alla dimora eterna.
O nostri umani intercessori, portate a Dio e alla Madre Sua, le nostre preghiere purificate, innalzatele a Lui l’eterno, A colui che tutto può e tutto decide, bruciatele sull’altare affinché spirino un soave profumo. Esauditeci nelle nostre richieste! E diveniamo degni, del Signore Dio l’eterno, che è un nostro unico bene. Amen


Preghiera agli angeli e arcangeli.
O potenti Arcangeli ed Angeli Santissimi, Potenze celesti, Creature purissime, Spiriti nobilissimi, Nunzi e Ministri del Sommo Re della Gloria, fedelissimi esecutori dei suoi comandi, Vi invitiamo a pregare con noi, purificate le nostre preghiere e portatele alla Maestà dell’Altissimo, l’Eterno Padre, fate che spirino un soave odore di Amore, di Fede, di Speranza e di Carità. O Santissimi Angeli e Arcangeli, elevate alla santità le anime purganti più degne della vostra benevolenza, pregate la Vergine S.S.ma come madre, appellatevi alla sua dolce umiltà, affinché essa mossa da pietà, salvi le anime purganti. O gloriosi Principi pregate per noi, prostrandovi innanzi al Re della gloria, portate al Sommo Re della Gloria, le nostre umili preghiere e ricevete da Dio il suo comando per noi, affinché le nostre richieste siano manifeste, per amore del Signore. Amen

Alla vergine Maria.
O tu, Figlia dell’altissimo l’Eterno Padre, donaci le grazie a noi necessarie, per giungere alla vita eterna;
O tu, Sposa dello Spirito Santo, illumina le nostre anime affinché siamo degni dell’amore della S.S.ma Trinità;
O tu, Madre del Figlio unigenito del Padre, soccorrici nelle nostre miserie terrene.
O tu, delizia ed umile ancella del Signore Nostro Dio, porta al tuo figlio Gesù le nostre preghiere.
O tu, delizia degli arcangeli e degli angeli, mandaci i principi angelici a istruirci e proteggerci nelle nostre necessità quotidiane.
O tu, delizia dei santi delle anime beate, chiedi a essi di pregare incessantemente l’Onnipotente per noi, affinché possiamo giungere alla gloria eterna.
O Tu delizia delle anime purganti e degli uomini, coprici con il tu santo manto, sii protezione sicura contro gli spiriti infernali.
Donaci potente Madre del Divin figlio, sposa dello spirito Santo, e figlia del Padre le grazie che ti domandiamo (richiesta). Amen

A Gesù Dio fatto uomo.
O Gesù amato dal Padre Eterno, amore dello Spirito Santo, amore di Maria Santissima tua deliziosa Madre, Tu incarnato Spirito, in te vive e regna Il Padre, lo Spirito Santo, nel corpo di tua Madre, tu che sei la Trinità Onnipotente Santissima, che hai redento il mondo con la tua incarnazione, sofferenza, morte e resurrezione, a Te, io umile tuo servo, mi rivolgo, affinché tu mi esaudisca nelle mia preghiera(richiesta), donami O Signore Re degli eserciti, la tua protezione, coprimi col tuo S. S.mo sangue, libera la mia anima, da ogni spirito dannato, esaudiscimi secondo le mie necessità, io ti loderò, canterò a Te in eterno la Tua lode, ti esalterò sugli uomini, porterò la tua parola e la divulgherò. Benedicimi O signore Gesù dalla tua dimora eterna. Amen.


A Dio Spirito Santo.
O gloria e delizia del Padre, Tu Spirito Nobilissimo, il Santo di Dio, Tu che rifulgi di luce immensa, Tu che partecipi alla sua potenza e gloria, Tu che fai parte della sua essenza; scendi con potenza dalla tua eterna dimora, soccorrici nelle nostre necessità, porta al Padre Onnipotente le nostre richieste affinché odorino di santità. Sii Tu nostro sicuro rifugio, nostra fonte di sapienza e ispirazione, dona a noi le tue grazie, affinché siamo pronti per ricevere la Gloria del Padre. Amen.

A Dio Padre.
Canterò in onore a te O Eterno Padre Mio la tua gloria, ti innalzerò sugli altari, sui monti, nelle valli, innanzi al popolo, canterò a te, inni di gioia, canterò a te umile preghiera. Ti esalterà nella gloria ogni essere visibile ed invisibile. Si prostrino a Te tutti gli esseri o Dio glorioso potenza delle potenze, Santissimo sia il Tuo Nome in tutto l’universo, a Te dono il mio più intimo amore, su di te faccio nascere la mia fede. In te ripongo ogni mia speranza, accori Signore potentissimo, ad esaudire le mie preghiere, perché ti chiamo da questa triste dimora. Sia la Tua gloria sopra di noi, protezione e salvezza, donami o Padre la Tua presenza in me! Amen



PRESENTAZIONE del modus operandi


Questa preghiera si recita in crescendo, cioè si parte dal più basso livello spirituale che sono le anime purganti fino ad arrivare al massimo livello spirituale, Dio. È un crescendo di preghiere. Anche perché così la preghiera viene purificata via via che passa di livello, le anime inferiori del purgatorio pregano con noi e per noi e noi per loro, in questo modo viene filtrata la nostra preghiera, essa viene presentata ai livelli superiori già migliore, poi si passa ai santi umani, che fanno anche essi da tramite, si passa agli angeli e agli arcangeli, che purificano e presentano la nostra preghiera in modo ancora migliore, si arriva alla vergine che fa la medesima operazione fino a Dio Padre. Questo sistema di passaggi, serve per ottenere le grazie con più celerità ed efficacia, visto che si coinvolgono molti soggetti, che pregano per noi tutti assieme questo genera un flusso energetico potente che arriva a Dio.  Tale sequenza di preghiere è stata detta dallo Spirito Santo. Per ottenere un triplice scopo, quello di lucrare le grazie a noi necessarie, quello di pregare le anime purganti e quello di salvare le nostre anime e quelle di chi desideriamo. 

Importante... ricordarsi di recitare la preghiera prima dell'inizio della messa... quando andate in chiesa, serve per invitare le anime purganti a entrare in chiesa e pregare con noi.

Inoltre recitarla tutti i giorni fino all'ottenimento della grazia.



S. Michele dedica all’umanità una preghiera per la sua difesa!

Preghiera dettata da S. Michele Arcangelo.
Messaggio ricevuto 25 maggio 1999
San Michele arcangelo:

O Padre Onnipotente, che sei origine di tutte le cose, delizia degli Angeli e dei Santi, Mio Re,  mi prostro a Te, per amore del Santo tuo Nome, ti supplico, ti invito e ti esorto per amore di tutti gli esseri viventi, di infondere in loro la tua Santa grazia, per liberarli dalle forze delle tenebre, per evitare loro la malignità di satana, per liberali da ogni attacco, e guarirli da ogni male, indotto dai demoni. O Re dell’universo, a cui io debbo la mia forza, concedimi la grazia di liberare coloro che a me si affidano, da ogni male indotto dagli angeli ribelli e cacciarli con la Tua glorioso potenza, là, dove sono destinati  ad essere reclusi per l’eternità. Concedimelo anche in virtù del tuo Sacratissimo Figlio, dello Spirito Santo e di Maria Immacolata sempre Vergine.

O Emmanuel Figlio dell’Onnipotente, l’Eterno, l’Altissimo,  mi prostro a te, per amore del tuo Santo Nome, per amore delle tue sante piaghe, per amore del sangue che hai sparso sulla nuda terra, che hai intriso sul legno della croce, che mescolato ad acqua è uscito violentemente dal tuo costato, per tutta la tua agonia, dal giorno della tua nascita; per le lacrime della tua Santa Madre Maria S.S.ma, io ti invoco, ti supplico O Mio invincibile Re a cui io debbo ogni mia grazia,  di esaudire quanti a me si affidano, di cacciare per loro ogni attacco infernale, di difenderli da ogni cattiveria di satana e da ogni sua astuzia, di incatenare satana e i suoi servitori e gettarli nell’inferno da dove sono usciti, te lo chiedo per la tua S.S.ma Madre, abbi pietà di loro!

O spirito Santo, Gloria di Dio, Uno e Trino,  mi prostro a te, col volto a terra, per amore della tua Santa Sposa,  con tutto il mio amore, con tutta la regalità, a te devoto Michele, ti supplico di donarmi, l’amore che distrugge ogni male, e che nessuno in tutto il Regno di Dio, può dir di no! T’imploro o Delizia del Padre e del Figlio di infondermi la tua santa luce, che io sia per il genere umano, il suo strumento di salvezza contro le potenze delle tenebre, che io sia l’arma invincibile che porti a Dio molte anime, ma chiedo a te Spirito Santo gloria eterna dell’Onnipotente di porre su i tuoi figli umani, che a me si affidano  un segno distintivo.
O Maria, Figlia del Padre, Sposa dello Spirito Santo, Madre del Figlio, io ti supplico quale tuo servitore,  di permettermi di aiutarti nella battaglia contro le potenze delle tenebre, mi sottometto a te, o potente regina, affinché tu sia per il genere umano, un ancora salda di salvezza, Ti supplico per ogni essere umano che a me si rivolge di far scendere su esso le tue grazie e portare il tuo amore materno in loro.

Io Michele in virtù della potenza, gloria e sacrificio del Padre, Figlio e Spirito Santo scaccio tutte le potenze delle tenebre e ogni artificio fatto dagli uomini che si sono sottomessi a satana e che mediante esso, combattono la Potenza e Gloria grande di Dio UNO e TRINO che tutti i servitori di satana tremino, si lamentino, si contorcono dal dolore, perché forte ed invincibile è Dio e nessun demone, può resistergli; se voi uomini vi sottomettete alla gloria di Dio, io vostro protettore, caccerò, distruggerò, annienterò, e guarirò per voi, ogni vostra sofferenza, per portarvi alla gloria della Trinità unico Dio.

Vi prometto che quanti reciteranno tale preghiera la morte non li colpirà improvvisamente, sarete liberati dai demoni che vi tormentano e ogni dolore diverrà per voi una gioia.
Se reciterete questa preghiera per un mese intero, il mondo sarà liberato da una legione di demoni i quali verranno gettati nello stagno di fuoco e zolfo.



Invocazione ai nove cori angelici.

Preghiera dettata nel 1985
Nota: La numerazione invertita sta solo ad indicare la posizione presso Dio di questi cori angelici. Ma si devono pregare nel senso in cui sono posti in questa preghiera, dall'ultimo la primo.
La preghiera va sempre fatta tassativamente prima del rosario.


O Arcangeli ed Angeli Santissimi, Potenze celesti, Creature purissime, Spiriti nobilissimi, Nunzi e Ministri del Sommo Re della Gloria, fedelissimi esecutori dei suoi comandi, Vi invitiamo a pregare con noi, purificate le nostre preghiere e portatele alla Maestà dell'Altissimo, l’Eterno Padre, fate che spirino un soave odore di Amore, di Fede, di Speranza e di Carità.

9. O S. Gabriele Arcangelo, principe del coro degli Angeli, ottienici una fede forte, guidaci nella vita presente, per arrivare alla vita eterna.
Gloria al Padre...

8 O S. Michele Arcangelo, principe del coro degli Arcangeli, Capitano della milizia celeste, otteneteci la luce della Verità, istruiscici nei Divini misteri, donaci lo Spirito Santo contro il comune nemico.
Gloria al Padre...

7 – O Arcangelo SS.mo, principe del coro dei Principati, sublimi Governatori del mondo, governa con la tua Santa bellezza 1'anima nostra, affinché non sia mai dominata dai sensi.
Gloria al Padre...

6 - O S. Raffaele Arcangelo, principe del coro delle Virtù, fortifica il nostro spirito, rendilo splendente e riempilo con la coscienza di Dio, affinché resistiamo ad ogni assalto infernale.
Gloria al Padre...

5 - O Arcangelo SS.mo, principe del coro delle Potestà, frena il maligno quando ci assale e tienilo lontano da noi, perché non ci allontani da Dio, infondici il dono della Giustizia.
Gloria al Padre...

- O Arcangelo SS.mo, principe del coro delle Dominazioni, otteneteci un perfetto dominio di noi stessi e una Santa Grazia, affinché noi riusciamo ad allontanare tutto ciò che dispiace a Dio.
- Gloria al Padre...

3 - O Arcangelo SS.mo, principe del coro dei Troni stabili ed eterni, insegnate all'anima nostra la vera umiltà, affinché divenga domicilio di quel Signore che risiede benignamente negli ultimi, donaci l’Intelligenza, che distrugge ogni male.
- Gloria al Padre...

2 - O Arcangelo SS.mo, principe del coro dei Cherubini, assorti nella contemplazione divina, fate che io conosca la mia miseria e la grandezza dell’Amore del Signore.
- Gloria al Padre...

1 - O Arcangelo SS.mo, principe del coro dei Serafini, accendi con il tuo fuoco il nostro cuore, perché amiamo solo Colui che Voi amate incessantemente, donaci una Volontà ardente.
- Gloria al Padre...




Atto di consacrazione alla S.S.ma Trinità e alla santissima Madre.


(Gesù chiede che questo Atto di consacrazione sia recitato lentamente e a bassa voce, come a sussurrarlo, perché sia interiorizzato, divenendo così preghiera del Cuore).

O Signore che sei Dioin questo giorno Ti voglio offrire quel che di più caro io ho, come umile e piccolo essere umano: accettalo come mio dono, come un regalo che viene dal mio cuore. Prendi la parte migliore di me e non guardare ai peccati che commetto. Tu sai che io sono un essere fragile, debole, ma che voglio con tutto il cuore esaudirti come meglio posso. Quindi accetta questa mia consacrazione:

Eternamente consacro e dono a Te Padre, che sei Dio, la mia Anima: desidero che essa sia Tua, fusa con la mia anima in una cosa sola. Amen .

- Eternamente consacro e dono a Te Gesù
che sei Dio, il mio sangue: che il Tuo Sangue Santissimo sia fuso con il mio sangue in una cosa sola. Amen

Eternamente consacro e dono a Te Spirito Santoche sei Dio, i miei occhi: fa sì che i miei occhi siano i tuoi occhi, e i tuoi occhi siano nei miei occhi, fusi in una cosa sola. Amen

Eternamente consacro e dono a Te Santissima MadreRegina e Sposa dell’Altissimo, il mio cuore, sia fisico che spirituale: desidero e voglio che il mio cuore sia nel tuo cuore, fuso in una cosa sola. Amen.

- Eternamente consacro e dono agli Angeli e ai Santi, tutte le mie membra, affinché mi custodiscano, mi proteggano, mi illuminino, mi guariscano. Amen

(Da recitare tutte le volte che si desidera, specialmente nella Messa e al termine del rosario )



Preghiera allo Spirito Santo


O Signore mio Dio, mi pongo sotto le tue ali, soccorrimi nelle mie necessità, proteggimi dalle tenebre del male, perdona le mie colpe, affinché io sia pronto a riceverti, nel tuo santuario. Io ti riconosco e ti do gloria e ribadisco a te il mio Si, con le tue Sante parole: “Il Signore è nostro Dio, il Signore è uno solo! Tu amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta l’anima, con tutte le tue forze. “Il signore è il mio rifugio, il Signore è la mia lampada, il Signore è la mia gioia! All’alba e al tramonto mi ricorderò del mio Signore e darò a lui onori e gloria. Amen.



Le sette Ave.


La S.ma Immacolata Vergine Maria desidera che tutti recitino tutti i giorni questa piccola sequenza, per ottenere una perfetta conversione e remissione dei peccati.

Chiedere di ottenere la remissione dei peccati e una perfetta conversione.
In onore della S. S.ma Trinità chiedo al Padre Celeste che abiti nel mio cuore. Pater.
In onore della S. S.ma Trinità chiedo al Figlio Redentore che abiti nel mio cuore. Pater.
In onore della S. S.ma Trinità chiedo allo Spirito Santo Amore che abiti nel mio cuore. Pater.
In Onore della S. S.ma Immacolata Madre chiedo ardore, umiltà e carità che abiti nel mio cuore. 7 Ave.
In Onore dei Santi Arcangeli e Angeli chiedo che le mie preghiere Spirino un soave profumo di santità. 3 Angelo Custode. 1 Gloria al padre. 





L’Inno che la Vergine Maria dedica a Dio Padre.

Splendida preghiera che la Vergine S.S. ci dona !

Amatissimo Padre Mio, Io canto soavemente la Gloria Tua, sopra tutti gli esseri viventi e santi, tu che mi hai voluta come Madre, Figlia e Sposa tua, per farti da Madre. Tu che abiti in Me, con l’ardente Tuo cuore.
Io mi commuovo al sol vederti tutto il mio essere esulta, ogni battito del mio cuore mi riempie di te, mio dolce Padre.




Preghiera a Dio Padre.


O Tu Santo tra i santi, Padre Eterno, Dio d’infinita bontà e Amore, noi miseri umani, chiediamo a te supplichevoli di accordarci le grazie che ti chiediamo in nome di tuo Figlio Gesù e della tua Sposa prediletta, l’Immacolata Vergine Maria e di tutti i cori angelici.

O Dio Padre, chiedo a tuo Figlio Gesù in Tuo Nome la grazia, di cacciare dall’umanità satana e le sue legioni.
Onore, forza, potenza e gloria all’eterno amore di Dio. (Pater, Ave, Gloria)in ginocchio.

O Dio Padre, chiedo a tuo Figlio Gesù in Tuo Nome la grazia, di perdonare agli uomini i loro peccati più gravi.
Onore, forza, potenza e gloria all’eterno amore di Dio. (Pater, Ave, Gloria)in ginocchio

O Dio Padre, chiedo a tuo Figlio Gesù in Tuo Nome la grazia, di aver pietà di tutti i popoli che opprimono i figli che ti amano.
Onore, forza, potenza e gloria all’eterno amore di Dio. (Pater, Ave, Gloria)in ginocchio
O Dio Padre chiedo a tuo Figlio Gesù in Tuo Nome la grazia, di dar forza e speranza hai poveri del mondo.
Onore, forza, potenza e gloria all’eterno amore di Dio. (Pater, Ave, Gloria)in ginocchio

O Dio Padre, chiedo a tuo Figlio Gesù in Tuo Nome la grazia, di infondere il Tuo Amore in tutta l’umanità.
Onore, forza, potenza e gloria all’eterno amore di Dio. (Pater, Ave, Gloria)in ginocchio

O Dio Padre, chiedo a tuo Figlio Gesù in Tuo Nome la grazia, di donarci i sette santi doni dello Spirito Santo.
Onore, forza, potenza e gloria all’eterno amore di Dio. (Pater, Ave, Gloria)in ginocchio

O Dio Padre, chiedo a tuo Figlio Gesù in Tuo Nome la grazia, di riempirci con l’acqua e il sangue di tuo figlio Gesù.
Onore, forza, potenza e gloria all’eterno amore di Dio. (Pater, Ave, Gloria)in ginocchio

O Trinità d’infinita Amore, qui innanzi al Tuo Trono Eterno prostrati, supplichiamo di concederci le grazie che ti chiediamo (esprimere una grazia personale) per Tuo Figlio Gesù, per i tuoi sette Santi Spiriti, per la Tua Sposa prediletta, per San Michele arcangelo. Donaci il tuo Eterno fuoco d’amore, riempi le nostre anime e donaci la tua pace. E così sia Amen.

Gloria, Forza, Potenza e Onore nei secoli dei secoli all'Eterno Santissimo Padre Figlio e Spirito Santo! Amen.




Preghiera di benedizione Gloria


O terra, tu che sei stata plasmata per me, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore. 

O terra, tu che sei la culla dove io sono nato, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore. 

O terra, tu che hai dato sostanza alle mia carne, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore. 

O terra, tu che fai sgorgare il sangue che riscalda, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore. 

O terra, tu che ci doni il fuoco, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, tu che disseti la mia bocca, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, tu che fai fiore i germogli, benedici e glorifica Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terratu che produci frutti nutrienti per il mio corpo, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, tu che ci doni cristalli lucenti che abbelliscono il mondo, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, tu che ci permetti di vivere i giorni della nostra vita, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, tu che trattieni in te, le nostre membra, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, tu che dipingi di azzurro i cieli e i mari, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, tu che ti lasci illuminare e riscaldare dal sole, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, tu abbracci la notte e lasci vedere le stelle, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, tu che sei uno scrigno di segreti, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terratu che hai in te il monte Santo, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra tu che hai udito la potente voce di Dio, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terratu che hai ricevuto una moltitudine di grazie, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, tu che trattieni in te, il sangue del figlio di Dio, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.

O terra, benedici e glorifica l’eterno Dio Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , tuo creatore.
E io, ti benedirò e ti glorificherò Signore mio Dio, Padre, Figlio, Spirito, Onnipotente Re degli eserciti , mio creatore, affinché mi permetterai di vivere in questa terra per il bene delle anime, guarda i miei passi, assistimi nei miei progetti, donami umiltà ed intelligenza, affinché io sia sempre in grado di insegnare e correggere il mio prossimi con la tua sapienza, per la Gloria tua.



Preghiera in riparazione delle Bestemmie.
12 maggio 2010


Padre, Figlio, Spirito Santo, Dio Onnipotente ed Eterno, io mi umilio innanzi a te, ti riconosco come Mio Unico Dio, mio unico Bene e mia salvezza! Pongo il mio cuore, la mia anima ai tuoi piedi, tu che sei il mio immenso amore! Guarda con occhi di pietà i miei molteplici peccati, ma soprattutto le innumerevoli bestemmie che escono dalla mia bocca e sono insite nel mio pensiero, te le pongo anch'esse qui ai tuoi piedi, cancellale Signore Mio Dio, Gesù Cristo, io mi rimetto interamente alla tua volontà e faccio appello alla tua misericordia, alla tua grazia, nel Nome del tuo Santissimo e Amatissimo Padre, perché tu unico Mio Dio, mi perdoni e salvi da tutte le mie colpe, cancella il mio peccato, le offese a te e al prossimo mio; cancellale tutte, perché io desidero amarti ogni giorno della mia vita. Abbi pietà, misericordia nell'ora del dolore e della morte, fortifica il mio spirito, te lo chiedo per lo Spirito Santo e per la tua Immacolata S.S.ma Madre Maria. Amen.

In onore della S.S.ma Trinità. 

Recitate :Credo, Pater , Ave Maria, Gloria, Angelo di Dio. 


Cari figli, quando recitate delle preghiere per chiedere perdono dei vostri peccati, fate così, ponete le vostre mani sul vostro cuore, ed io porrò la mie sulle vostre...questo per me, sarà segno della vostra contrita volontà di chiedermi perdono per amore.



Preghiera di liberazione 
12 Novembre 2014

Fratello Sono l’angelo del Signore Nostro Dio.
Questa preghiera di liberazione è voluta dall’Immacolata Madre di Dio.

O Santa Madre, tu che sei la nostra condottiera celeste, Gloria dell'Altissimo Nostro Signore, Padre, Figlio e Spirito Santo, sguaina la spada delle tua fede ardente, combatti per noi, piccoli ed indifesi figli del tuo figlio l'Emmanuel, esercita quel potere che l'Eterno Padre Celeste, ti ha donato e posto come Regina Immacolata su tutte le creature, sii Tu la nostra arma letale, contro ogni attacco demoniaco, ogni peccato che i demoni istillano in noi, notte e giorno. Sii Tu nostra sicura protezione, e noi  ti onoreremo come desidera il tuo Santissimo Figlio, e Nostro Signore Gesù.  Schiaccia sotto il tuo piede O Vergine Santa la testa di colui che osò tentare le vette celesti  e fu sradicato dal suo posto, dal valoroso condottiero S. Michele Arcangelo, e da ogni angelo santo che combatté contro il drago antico. O Santa Maria Immacolata concezione, sradica, distruggi, annienta, anche nei nostri cuori, nelle nostre menti , corpi ed anime, l’antico serpente e i suoi accoliti, sempre pronto a ghermire i tuoi figli, che come leone feroce, va per il mondo a sbranare le anime, per dannarle nel fuoco della geenna. Ti supplichiamo discendi con potenza nei cuori, nelle menti, nei corpi e nelle anime degli uomini che accorrono a te, che si pongono sotto il tuo santo manto, sotto la protezione celeste, porta con te, in noi lo Spirito Santo, affinché la sua presenza ci liberi da ogni pensiero immondo, da ogni peccato, e ci nutra della gioia, della gloria sua Onnipotente. O tu Glorioso Adonai, Eloah, Elohim, Sii magnanimo verso coloro che sono sinceramente pentiti dei loro peccati,  ti chiedono supplichevoli di guarirli, di infondere il tuo S.S.mo Spirito in loro, affinché ogni tormento passi, ogni malessere svanisca, ogni afflizione, e ogni male siano  dissipati e che la gloria Tua sia in loro, come in Maria tua dolce ed umile Figlia, Sposa e Madre. Per questo canteremo a te O dolce Padre, gli inni e eterni e ci consacreremo a te per l’eternità.

Segue 3pater, 3 ave, 3 Gloria, 3 angelo di Dio.
la preghiera dovrebbe essere posta in modo diverso, visto che è l'angelo che parla.


Preghiera alla Madre di Dio!

Pd. martedì 2 giugno 2015

Benedetto sii tu Signore mio Dio.
Santificato in principio, sii tu verbo di Dio.
Glorificato in eterno, sii tu Spirito Santo Dio.
Onore e gloria alla Santissima Madre, sii tu benedetta fra tutte le donne e benedetto è il frutto immacolato del tuo grembo.
E benedetta sii tu, che hai creduto nell’adempimento di ciò che il Signore ti ha dato.
Combatti o Madre al nostro fianco con la potenza che Dio Padre ti ha donato su tutti gli esseri viventi, visibili e invisibili.  
Sii tu nostra condottiera, risplendi su di noi, che a te ci consacriamo.
Sii tu splendore che brilli nel firmamento più delle stelle; fiume inesauribile di grazie, riversa su di noi lo Spirito Santo. 
Mondaci, umile ancella di Dio, rendici forti nella fede e combatti assieme a noi, il nemico comune satana, schiaccialo sotto il tuo calcagno, come Dio promise in principio.
O dolce Madre prega per noi, affinché diveniamo fiamme ardenti nel Cuore del Nostro Dio, assiso nel Trono Eterno!

Amen.

La preghiera è stata dettata da un angelo finche ero in preghiera.



Preghiera per la notte di Natale:

O divin piccino, noi qui umilmente inchinati a te, con le nostre misere vite, attendiamo la tua nascita, il tuo ritorno in noi, si schiudano i tuoi preziosi occhietti come due fiorellini nelle nostre anime, portando a noi i frutti gioiosi di questa nascita divina. E tu dolcissima madre  Vergine delle vergini, Maria portaci il salvatore, affinché anche i nostri cuori stretti ad unisono attorno al tuo Divin figlio, possano gioire con te della potenza del Padre e dello Spirito Santo, nel figlio suo diletto. Amen





Sezione Messaggi








Alcuni messaggi di Gesù nostro Signore e della Vergine Immacolata sua Madre, che parla di questa corona e di altre cose importanti.

Chi non ama Dio non ama pregare!
Pd. 21 novembre.1977

Cari figli, se volete salvare le vostre vite e gioire nell'eternità in un mondo nuovo, dovete amare e credere in Dio mio Figlio. Ahimè chi non ama Dio, non ama neppure pregare, come posso io salvarvi? Imparate e amate il Signore Dio Nostro, chiede a Lui la sapienza che è buona cosa, l’uomo che non conosce non può neppure dire, ma imparare a leggere cose utili alla vostra salvezza e appellatevi sempre allo Spirito Santo, perché solo Esso, v’istruirà nei divini misteri ed anche in quelli umani che l’uomo non conosce, mentre egli vi dona una conoscenza umana, limitata e spesso pregiudizievole, anche nei confronti di Dio, che troppo spesso anche la chiesa fa uso. Imparate a meditare la Parola Santa, imparate a comprendere cosa contiene e cela. Un uomo istruito potrà capire prima, ma un uomo pieno di Dio comprenderà anche quello che l’istruito non comprende. Dio si serve anche dell’ignorante per dimostrare al sapiente quanto esso è fragile nelle sue conoscenze umane. Quindi figli, amate leggere e non stancatevi nel pregare; spesso oggi, io vedo le genti e giovani, che hanno fretta, e se dicono qualche preghiera per loro è già tanto, figli ascoltatemi volete bene a voi stessi? Oppure vivete alla giornata, che tutto va bene?
Attenti però quando vi accadrà qualcosa di spiacevole, correte da me a chieder la grazia, perché la scienza non riesce a salvarvi, chiedetevi invece se siete degni di avere da me assistenza, chiedetemi quante volte vi siete rivolti con fede a me, quante volte mi avete pregato, quante volte avete amato il mio Signore, o quante volte lo avete disonorato? Io come vostra Madre e Sposa di Dio, sono sempre qui che attendo la vostra preghiera, il vostro sì, il vostro pentimento, il vostro dolore sofferto, per trasformalo in grazie. Ma figli, se non pregate e se non amate pregare, non otterrete le grazie che possono salvare oltre le vostre anime, anche il vostro corpo. La preghiera è la manifestazione dell’amore dell’uomo verso il suo Creatore, e la più bella preghiera viene dal vostro cuore, dal vostro credere, che Mio Figlio Gesù il Cristo di Dio, è il vostro unico bene, non vi chiedo di recitare delle preghiere, ma una semplice amorevole preghiera che sboccia dal vostro amore; poi se vorrete dedicare anche qualche preghiera specialmente quella donatavi da Mio figlio insegnata ai suoi discepoli, e altre mi renderete molto felice. Con quale vestito vi presenterete alla maestà del Mio Signore? Come ci si presenta innanzi a signori del mondo, innanzi ai capi di stato, innanzi ai principi e ai re della terra, con un abito sporco, sgualcito, rovinato o il più bell'abito che avete o dando fondo a tutte le vostre ricchezze per presentarvi meglio che potete, per apparire ricchi e nobili?
E innanzi a Dio come apparirete?
Se l’abito non lo avete?
Per acquistare l’abito della Gloria, dovete pregare e fare molte opere, ma anche imparare e a comprendere dove si cela la verità e la menzogna. Quindi figli non perdete tempo, nel fare cose che alle vostre anime, non servono e sono poco utili, per comperarvi l’abito di Gloria.


Gesù parla della corona “La Gloria di Dio”
Messaggio PD, 1990

Gesù: “Caro figlio, questo messaggio è nei confronti di tutti quelli che un giorno pregheranno questa corona per volere Mio.

Cari figli del mondo, a tutti parlo credenti e non credenti, La S.S. Trinità ha consegnato a questo mio figlio mediante e per voce di Mia Madre, la cosa più bella che l'umanità da molto tempo poteva avere, questa corona che racchiude in se un grande segreto, che nessuno lo conoscerà ne oggi ne mai, essa ha un ruolo di primaria importanza, nella battaglia ultima per la salvezza di molte anime, chi pregherà con essa avrà salva la vita, oggi e nell’eternità. Ma chi farà uso improprio di tale corona, per farne feticcio, superstizione o riti satanici; Io Dio prometto che colpirò chiunque oltraggi la mia divinità! Il tempo delle buone cose sta per scadere ora non serve più essere accomodanti e pazienti con un umanità che ogni giorno ti crocifigge. Quindi fate attenzione a come utilizzate questa santa corona!”



Nuovo Atto di dolore chiesto da Gesù e dettato da sua Madre! Esattamente come Fece Gesù con il Padre Nostro verso gli Apostoli, era un insegnamento.


Padre santo, Dio Onnipotente ed Eterno, io Credo, Ti amo e ti adoro, ti domando perdono per tutto quello che non ho corrisposto verso di Te. Ti chiedo umilmente perdono, qui innanzi alla tua S S.ma presenza per i mali che ho commesso ai tuoi occhi, contro di te e contro il prossimo mio. Perdonami Signore mio Dio, mia Luce, mia speranza, allontana da me ogni macchia di peccato, ogni incertezza, cancella le mie colpe, perché ardentemente voglio amarti con tutto il mio cuore, con tutta la mia anima, con tutta la mia vita, desidero seguire la parola del tuo figlio Gesù e metterla in pratica, nella vita quotidiana e così sia. Amen



O Signore Beatissimo

O Signore Beatissimo, imploro umilmente il Tuo perdono per i mali del mondo, sia fisici che dell'anima. Umilmente t'imploro, per il Tuo Santissimo Nome, di mandare un Angelo qui sulla terra per scacciare le insidie del male. O Luce Divina che risiedi tra noi, costruisci nei nostri cuori la Tua Santissima Dimora ed apri le porte del Paradiso a coloro che ti amano, affinché io possa adorare solo TE, mio Unico Dio e Tuo figlio Gesù Cristo, assieme alla Beatissima Sempre Vergine Maria. Amen.

[La Vergine Santissima ha detto: chi prega con la seguente preghiera (O Signore Beatissimo), Lei sarà vicina alla persona.] Effettivamente spesso sento la presenza di un qualcuno che si siede vicino, mentre recito la preghiera, anche altre persone lo dicono.





Il comando di Gesù sul Padre Nostro!

Messaggio Padova, agosto 1995


"Caro figlio, Sono qui con te che ti ascolto nella preghiera. 

Un giorno mia Madre ti chiederà di sostituire l’errore portato avanti dalla chiesa nella mia preghiera che lasciai ai mie apostoli. 
Mai pronunciai non c’ indurre in tentazione . Il popolo pronuncia tale parola senza capirne il senso e qualcuno crede per tale errore che, Io-Dio induca in tentazione l’uomo. Dunque chiedo a te figlio mio, come posso aver detto al Padre Mio che nei cieli, di cui IO Amo di un Amore immenso ed eterno e di cui faccio parte, tu m’induci in tentazione? Io, sono Dio, Io-Padre-Spirito Santo mai ho pronunciato tali parole ….. Tu quella parola la sostituirai con questa preservaci dalle tentazioni. (tuera nos a tentationibus). Questo è un ordine, se la chiesa non ti crede non ti preoccupare, Io sono Dio, Io dispongo, delle mie cose come voglio.” 

Piccola nota a margine, qualcuno con pensieri maligni direbbe “dispotico”, ma anche con Pietro, Gesù disse le stesse cose: “posso io fare delle mie cose quelle che voglio?”. Ma la chiesa in secoli ha fatto quello che i precedenti sacerdoti ebraici hanno fatto verso Dio.




Lo Spirito Santo

Pd, Messaggio del 18.03.2004

Lo Spirito Santo. “Ecco Io vi copro con le Mie S.S.me ali e Vi proteggo tutti, ormai tutto ho detto, amatemi e rimanete nella mia legge, rispettate il vostro prossimo, i vostri figli come voi rispettate voi stessi e loro saranno un valido appoggio quando sarete, non più in forza. Io vi circondo con la mia Potenza, mando su di voi e vi copro con la verità, dentro di ognuno di voi, Io lavoro in modo diverso. Tutto cambierò, in voi, per alcuni farò anche rumore, per altri passerò quasi inosservato, vi scuoterò fino alle radici. Pensate a ciò che fate e pregate con intenzione, fate attenzione e pregate con amore, senza distrarvi. Ecco Io in voi entro in modo diverso, quando sarete pronti. Tanto dolore c'è nel mondo, che io amo, ma la tanta malvagità lo fa allontanare da Me, che sono Trinità dell'universo assieme al Padre Celeste e il Figlio. Quando voi mi Glorificate con queste bellissime Lodi, la Gloria, scende su di voi e nulla può (farvi del male), ma ricordate se l'anima non è tersa, Io non entro in voi.


La data della seconda venuta di Cristo!


Pd, Messaggio del 13.03.2004
Gesù: “Continuate a voler conoscere la data della mia seconda venuta, invece di pensare a comportavi bene, onestamente, col vostro prossimo, vi perdete chiedendovi quando verrò, il tempo della mia venuta è prossimo, ma non sarà né oggi, né domani, ma in un tempo quando nessuno più crederà in Me e ciò deve ancora avvenire, per chi crede anche se fossero cent’anni, non cambierebbe nulla. Come fate dunque a dire di credere in Me, quando vi preoccupate solo di salvare le vostre masserizie? . Pensate che il Padre Vostro che è nei Cieli, non vi conosca? Credete che non terrà conto delle vostre azioni passate, o dei vostri pensieri? Anche col pensiero si pecca, non solo con la bocca o con le mani, chi dice "a cosa serve pregare oggi, se tanto verrà fra 30 anni? ", stolti, razza di vipere, voi non siete degni del Mio amore, quando Io verrò, pochi saranno coloro che avranno perseverato. E' questa dunque la grande prova, che vi attende tutti e che ogni giorno diventa sempre più gravosa. Ma la fede non è solo parola è anche fatti. Ciò che Io dissi a miei apostoli e a quanti nei secoli mi hanno seguito e amato, si applica ovunque, soprattutto nelle famiglie e in ogni luogo o istituzione, se così non si fa, ecco che avviene ciò che sta per avverarsi nella vostra epoca; se tu uomo, trattieni la parola in te, che frutto porta!? Se temi di essere schernito, deriso o criticato che fede hai? Non fare finta di credere, solo per altri obiettivi, nessuno può sfuggire a Me, che sono 1'Eterno giudice. Se non temete la mia volontà, la mia condanna, non credete in Me. La fede è un albero che va coltivato, giorno per giorno, esso, cresce piano, piano, può avere dei momenti d'arresto, ma esso cresce finché porterà frutto. Non perdete tempo nel radunarvi, se non credete a ciò che fate, perdereste i vostri anni migliori, di questa breve vita, ma ricordate non avrete nulla di guadagno da Me. Vi ho detto accumulate un tesoro in cielo, dove nessun ladro può rubare, e dove la ruggine non consuma, ma vedo che il tesoro è poco, quasi nulla, e per alcuni proprio non c'è. Io giudico 1'operato , di chi crede in Me, ogni cosa è soppesata. Chi brama sotterfugi, verso il suo prossimo, presto avrà da difendersi, se il giudice vi assolve, Io vi condanno o viceversa. E' peggiore, dunque la condanna di uomo, o è peggiore la Mia ? Se vi fanno del male accettatelo e trasformatelo come se fosse un bene, ma guai a coloro, che pur sapendo la condanna del Signore continuano nei loro passi, affliggendo e torturando il prossimo, essi avranno la giusta punizione, perché colpendo loro, voi colpirete Me. Pretendete di stabilire le cose, solo da poche cose, che vi ho fornito, leggete e vagliate tutto, mettete sotto critica ogni mia parola, credete che con la vostra piccola intelligenza e conoscenza di poter dire cosa, Io Sono e cosa Io posso fare, nulla voi sapete di Me, i miei misteri sono infiniti, cosa Io dispongo del mondo visibile ed invisibile, solo piccolissima parte conoscete. Accontentatevi, perché la vita non è questa, molti cercano risposte, ma solo nella vera fede, le potranno trovare. Accontentatevi, di ciò che conoscete e non turbate le vostre menti, con mille domante di curiosità. Cercate invece di fare del vostro meglio, al 100%, e non come molti dicono quello che posso, per portare la parola, ed occupatevi di chi non ha nemmeno il pane da mettere sotto i denti, siate onesti, giusti, misericordiosi, umili e semplici, rimanete nel silenzio ed Io verrò ad illuminare le vostre oscurità, ma non cercate di sentire ciò che non sentite, non correte come ossessi da un veggente all'altro, da un esorcista ad un altro, non avete capito nulla, aprite il vostro cuore affinché Io entri. Molti si chiedono come mai, per alcuni figli Io, mi esprima in modo e per altri in un altro. Io che sono Dio, mi adatto al loro modo di pensare e di ragionare, alla loro cultura e alle loro capacità, posso se voglio far scrivere un ignorante come un sapiente, ma lo faccio solo se, vi è una ragione, per gli altri, dispongo così per mettere alla prova chiunque. Chi più sa più viene giudicato.






L’Immacolata parla della “Gloria di Dio”

Pd 12.07.2001



Cari figli sono la Mamma di Gesù e madre Vostra.

La corona “La Gloria di Dio”, rappresenta Dio nella Sua Gloria, voi non potete comprendere. Ha il potere di distruggere satana e il suo figlio della perdizione, scacciare tutti i demoni ovunque essi siano, ha il potere di far crollare le mura e abbattere le città e le nazioni, di far tremare la terra fino alle sue fondamenta, ha il potere di far oscurare il sole e le stelle, di sconvolgere tutti gli elementi, libera da ogni malattia, salva l’anima, e conduce a voi gli angeli a proteggervi e illuminare le vostre incertezze, invocatela nel Mio e nel Nome di Dio ed Io vi esaudirò secondo le vostre intenzioni e fede, essa è il dono della S.S.ma Trinità per voi, essa è la mia corona di 12 stelle che l’Altissimo ha posto su di Me, quale Regina e Sposa Sua, ed Io sarò con voi. Quindi figli date Gloria a Dio, che Egli vi ama tutti e tutti vi vuole salvare. Ma non tardate più.



Figlio scrivi il resto di ciò che sai …


La corona La Gloria di Dio è così composta: da parti di 12 grani minori che rappresentano, le 12 porte e i 12 pilastri della città celeste, la nuova Gerusalemme, i 12 apostoli, le 12 tribù d’Israele, cc; da 7 grani maggiori per indicare i 7 giorni della creazione, le 7 lampade-spiriti innanzi al trono di Dio, le 7 virtù, i 7 doni dello Spirito Santo, i 7 dolori della Vergine, le 7 stelle, ecc.

Nella corona ci sono 12 Ave, 12 Angeli di Dio, 12 Gloria, 18 Pater, 12 O Signore beatissimo, e altre preghiere, 144 giaculatorie.

Il giorno d’inizio di una novena è il venerdì e si terminerà il sabato, in relazione al settimo giorno in cui Dio si riposò, come comandato da Lui stesso nel comandamento omonimo.” Santificate il giorno di Sabato, perché Dio in esso si riposò e lo benedisse e lo rese Santo”

La corona va recitata almeno una volta al giorno per 36 mesi = tre anni per un totale di 1000 corone = 144x1000= 144000 numero apocalittico.

Per tale ragione la Madre di Dio mi consegnò la preghiera che vale 100 preghiere, la quale moltiplica i rosari interi 100 volte o qualsiasi preghiera, in modo da accumulare più grazie.





Indulgenza totale offerta da Dio.

Pd. 31.10.2012

Caro figlio, sono la tua Santissima Madre, desidero comunicarti che il Signore nostro Dio concede a chiunque preghi con questa corona La Gloria di Dio, l’indulgenza totale di tutti i suoi peccati, e quelli della sua genealogia passata fino alla 7 generazione dei suoi avi, alle seguenti condizioni:

Confessione e Santa messa, recita tutti i giorni almeno una volta al giorno della corona intera, (nella versione lunga). Con il proponimento di chiedere il perdono contrito di tutti i propri peccati e quelli dei propri avi( anche se non si conoscono). Caro figlio aggiungo, che per ottenere la remissione completa di tutti peccati, compresi quegli avi, non si deve compie alcun peccato, ne grave, ne veniale, nella settimana che si vuole ottenere l’Indulgenza di Dio.

…………………….


Inoltre specifica di pregare secondo le sue intenzioni e quelle della S.S.ma Trinità, pregate per il Vicario e per l’unione di tutta la chiesa(qui per unione non si intende unione di tutte le fedi, perché la Vergine non vuole l'unione delle altre fedi con quella Cristiana, intende l'unione delle varie diramazioni della stessa fede Cristiana): tutti i giorni per 7 giorni, nella settimana precedente a queste date: nascita di Gesù, festa dello Spirito Santo, Morte e Resurrezione di Gesù, Festa di Dio Padre e la mia nascita(di Maria),l’Immacolata, Assunzione la festività di San Michele arcangelo.






Dipinto del Beato Angelico
Aprite i vostri cuori che entri il Re della Gloria!


9 ottobre 2015.
La S.S.ma Immacolata Vergine Maria.

Cari figli, sono qui in mezzo a voi per sostenervi, e riempirvi dell'amore che il Padre celeste ha posto nel mio cuore, e chiedervi nuovamente di essere dispensatori della parola del verbo incarnato. Molti figli non hanno la fede in loro, cercano ma non trovano, il Mio grande amore Gesù. Essi vanno alla ricerca spasmodica di arrivare a Mio Figlio, ma non vogliono rinunciare realmente al peccato, pochi ricevono, il tocco divino di mio Figlio che trasforma i loro cuori. Per questo è doveroso per un credente aiutare a correggere il fratello. Figli miei, dovete pregare affinché lo Spirito Santo scenda in voi e mediante voi i vostri fratelli siano guariti. Cercate di rafforzare la vostra fede, così facendo il Mio Gesù, vi donerà il Suo Amore, affidatevi al vangelo, e applicatelo nella vita quotidiana. Apostoli e figli del mio Dio unitevi in preghiera santa con cuore sincero, ricevete santamente il corpo e il sangue del Mio Gesù, pregate affinché la pace del Figlio Mio, sia in voi. Fate crescere lo spirito in voi, e offrite le vostre preghiere in riparazione a quanti, non pregano, non amano, e sono costantemente nelle tenebre del peccato. Io sono con voi, ogni giorno fino alla fine. Se mi portate nel vostro cuore e nei vostri pensieri, io vi coprirò con il Mio Manto. Offrire sante messe in riparazione dei peccati di molti pastori che si sono abbandonati al mondo, Figli vi chiamo ad essere le sentinelle per una nuova alba dell'umanità. Sia lontano da voi il peccato come lontano è il cielo dalla terra. La S.S.ma Trinità ascolta le vostre preghiere. Il Mio pensiero va a quei figli lontani che ancora sono ostinati, nel rimanere nelle tenebre; lasciatevi toccare dal cuore del Mio Gesù, aprite le vostre porte, affinché il entri il Re della Gloria!

Vi benedico nel nome della S.S.ma Trinità




Atti d’Amore!


Venerdì  5 dicembre 2014 ore 3:00

S.S.ma Madre di Dio, Immacolata Concezione:
- Cari figli, miei amati, vi chiamo ancora una volta ad essere figli del Padre Celeste, accorrete a questa mia chiamata, affinché sia  per ognuno di voi, ogni mia parola,  come oro per le vostre anime, ascoltatemi a accogliete le mie parole sono per voi.
Cari figli non dimenticatevi degli atti d’amore verso il prossimo, molti uomini sono così presi dal fare le cose di questo mondo, che dimenticano gli atti d’amore disinteressati. Non rimanete indifferenti, innanzi ad essi, saranno per voi, la vostra moneta pensate per entrare nel regno dei cieli.
Quando donate, soffrite, sfamate, vestite, accudite, istruite, gioite, perdonate, donate un sorriso, un conforto, qualsiasi cosa di voi, agli altri e al mio Signore senza chiedere, nulla in cambio, fate un atto d’amore, verso il vostro prossimo e verso mio Figlio Gesù e il Padre Celeste, allora io vi donerò lo Spirito Santo e voi sarete ripieni di esso, quello è il segno della gratitudine divina, che gli uomini avvertiranno in essi, quando una lacrima sgorgherà senza ragione dai vostri occhi e non potrete trattener il pianto, quando il petto si riempirà di gioia, dolce e mite, ma impetuosa come un fuoco, ecco lo Spirito Santo, è in voi.  Questo è il segno del cielo, di una madre che vi ama, e vi vuole tutti figli suoi.
Siate dolci e puri, pieni d’amore figli, perché così il Padre Celeste, il Figlio, lo Spirito Santo, vi amerà ed io con Lui!





Scomunica!


Pd.12 gennaio 2013, 15:00

Gesù, caro figlio scrivi :
chiunque scomunica per ingiusta causa, qualsiasi essere umano, la scomunica ricade su chi la pronunciata".


Annotazione riflessiva:
Come dire, sarebbe bene che nessuno usasse questa pratica, perché l'uomo non conosce l'uomo. E nemmeno la chiesa conosce l’animo umano, ma solo Dio ha in se il potere di scomunicare qualsiasi essere, Gesù, infatti, dice, non giudicate, cioè non condannate nessuno. Infatti, molte scomuniche che la Chiesa ha compiuto nel corso della sua storia, per diverse ragioni e motivazioni pronunciate non sono agli occhi di Dio valide, perché spesso fatte per imporre una volontà propria e non per Verità!


Qui Gesù dice molto di più di quanto sembri!
Come dire che se la scomunica non è giusta agli occhi di Dio, chi scomunica, scomunica se stesso.
Quindi attenzione anche a come si giudica la parola di Dio.


Riflettiamo!





Quanto vale una preghiera rispetto ad un opera?

Messaggio del 26 dic. 2013
Cari figlio rispondo alla tua domanda.
-          :Quanto vale un opera rispetto alla preghiera?
Ascoltatemi, ci sono due sorelle, una va al mattino alla chiesa a pregare e poi va al lavoro, mentre l’altra va a lavorare, terminato il lavoro questa si reca a far visita a  dei bisognosi, e porta a questi il suo aiuto, conforto e la parola di Dio. Quale delle due donne è preferita?
In verità vi dico, che se la preghiera valesse tanto quanto le opere, tutti gli uomini si salverebbero solo per quelle!
-          : Signore quante preghiere bisogna dire per ottenere le medesime grazie rispetto ad una sola  opera di bene?
Un opera ha un valore immenso agli occhi di Dio, la preghiera per eguagliare l’opera deve essere chiesta con amore, fede, certezza. Se la tua fede è così grande da comandare ad una montagna di gettarsi nel mare, ecco tu sai quanto vale una sola opera e quanto deve essere grande quella preghiera per eguagliarla.
Fate opere di bene in abbondanza, così accumulerete un tesoro nei cieli; ma ricordate, che chi chiede danaro per esse avrà già ricevuto la sua ricompensa tra gli uomini.
Ma chi rifiuta e nega la mia parola e non crede nel mio Verbo che è vivente, non avrà la vita eterna.
Le opere, le preghiere sono tutti mezzi utili, ma senza il riconoscimento di Me(senza che voi mi riconosciate), non otterrete nulla. Solo chi crede in Me avrà la vita eterna, chi è fuori di Me, No!
Attenzione nel testo non si fa riferimento alla messa, si parla di preghiera e non di messa.

Preghiera e digiuno!

Messaggio 11/10/2013 ore  5:00
Caro figlio
Sono il tuo Gesù che viene a te; come sempre le nostre lezioni continuano, hai già compreso tanto da Me, hai ben scritto molto di quello che ti ho insegnato, continua con la tua opera instancabile e non curarti del giudizio altrui; come mio apostolo nessuno ti può toccare, perché io ti proteggo, ti ho consacrato, e ti ho desiderato fin dalla tua nascita, ho dato a te un dono raro. Ti ripeto, non temere l’uomo , perché su di te non ha valore la parola di altri consacrati, sono Io che ti ho scelto non loro. Solo io che  decido su di te! Tu sei nella mia chiesa come lo erano i miei 12 apostoli.

Figlio secondo te Dio ha bisogno di farsi pregare?

-          Da quello che ho appreso, No! Perché il Padre già conosce tutto del nostro presente e futuro, ama gli atti d’amore, del donarsi, del darsi, senza chiedere nulla.
Hai detto bene! Il Padre che è nei cieli ama la preghiera sincera, umile e penitente. Egli già conosce le vostre necessità e ve le elargisce continuamente, sempre che queste vostre necessità siano giuste, per la vostra salvezza.

Figlio secondo te cosa il Padre mio desidera?
-          Desidera una preghiera volta a glorificarlo e lodarlo per le opere che compie su di noi e sul mondo!

-          Però anche desidera che noi ci sacrifichiamo nella preghiera verso gli altri, ma non verso noi stessi, perché Egli ci darà tutto in sovrappiù.
Bravo figlio, hai inteso bene!

Figlio quanto bisogna pregare, secondo te?
-          Da quello che ho appreso non bisogna pregare molto, nel senso che non bisogna pregare come se avessimo nella bocca una mitragliatrice, ma bisogna pregare con amore, con sentimento, con trasporto e con ardente passione, senza fretta, si può anche pregare molto, ma basta aver certezza di te, per ottenere le grazie che ci servono.

Giusto figlio, le preghiere sono belle, ma se non corrispondono alle opere vissute, non hanno senso di esistere. Cioè se voi non sentiti le parole che mi donate, esse sono vuote, e non vi portano alcun frutto.
Caro figlio come deve essere il digiuno?
-          Il digiuno deve seguire le stesse regole della preghiera, non deve essere  fatto per noi stessi, ma per gli altri, deve essere fatto per glorificare e lodare Dio.
Caro figlio ai ben compreso cosa io voglio.
Gli uomini devo trovare la via della vita eterna nelle opere, più che nelle preghiere, non rinunciate mai, a compiere opere di bene, ma non privatevi mai della grazia santificante che vi ho lasciato.
-          Gesù, ma chi rifiuta le preghiere di altri cosa fa?


Rinnega la grazia santificante! (significa rinunciare a Dio)
-          Quindi mio amato Gesù, possiamo dire che chi prega e chi digiuna deve farlo per la maggiore gloria della Trinità, questa è la vera preghiera che si rivolge a Dio, tutto i resto non serve, perché la Trinità soccorre sempre i suoi figli, nelle loro necessità.( Naturalmente i capricci, non sono previsti…)

Gli uomini cercano Dio nel modo errato, credono che battersi il corpo con catene e fruste, sia da me desiderato, si sbagliano. Io non vi ho mai detto di fustigare il vostro corpo, perché esso è il mio tempio, chi lo fa fustiga Me! Non otterrete quello che desiderate. Cercate invece di divenire parte del tutto, e dell’uno, cercate di scoprire la Trinità in voi e fate uscire da voi la mia natura divina. Solo le opere dimostrano la vostra fede in me!

-          Quali sono le opere a te grate Signore?
Tutte le opere fatte verso i vostri fratelli, saranno opere fatte a ME.
-          Anche le testimonianze sono opere?
Si, figlio! Anche la testimonianza è opera, ma essa deve essere fatta in modo accorto, affinché non si cada nella vanità. Mentre testimoniare la mia parola è necessaria più delle opere che salvano il corpo.
Figlio vale più il corpo o lo spirito?
-          Vale molto di più salvare lo spirito che il corpo!  Per questo il maggior bene che si fa a un essere umano è la salvezza del suo spirito, anziché salvare il suo corpo, alle volte la salvezza del corpo, porta  lo spirito lontano da Te, e quindi è meglio che il corpo rimanga nella polvere e lo spirito si esalti nel Signore.
Ha ben detto figlio mio amato!
Ricordatevi figli degli uomini che voi non siete vivi, ma siete morti, vivrete quando sarete nella gloria del Padre Eterno che è in Me e io in Lui. Chi comprende e vive la vita del Figlio nel Padre, avrà la vita eterna.


La preghiera sia un canto!

Pd. domenica 28 dicembre 2014
Messaggio: La Mamma Celeste ci insegna a pregare ….
Cari figli miei amati, ancora voglio richiamare la vostra attenzione anche in questi disperati momenti di dolore, di angoscia nel vedervi in quest’agonia; l’umanità cade sempre più verso l’abisso, dove satana sta prendendo posizioni su posizioni, dove ogni vertice è ormai suo.  Sono qui per farvi dono di una perla per arrivare prima al cuore del Padre Celeste, porto ai vostri cuori, alle vostre anime la paterna presenza di Dio. Ricordate figli, che io sono sempre in voi, anche se molti non mi sentono e non mi vedono, ma Dio è qui tra voi attorno a voi, in voi. Un appello voglio farvi, non accostatevi alla preghiera con apatia, depressione, svogliatezza, ma con gioia, con amore, con felicità, aprite i vostri cuori, spalancate le vostre porte, affinché, entri in voi il Re della Gloria. Offrite al Signore un canto, cantante il vostro amore a Dio, cantate le preghiere, che siano una dolce e soave musica che s’innalza a Dio, ed Io e gli angeli santi ci uniremo in coro con voi, affinché le vostre preghiere siano purificate, allora le vostre anime saranno nella gioia e nell'amore ardente di Dio il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Cantante con gioia, cantate ed elevate le lodi a Dio; non piangete, non deprimetevi, siate gioiosi perché nella gioia, nell'amore, Dio agisce; allora un pianto di gioia vi solcherà il viso e il petto sarà pieno di Spirito Santo. Siate certi figli miei amati, che Dio fa, non ponete alcun limite alla sua grazia, non ottenebrate i vostri pensieri, quando pregate cantante di felicità. E la Gloria di Dio sarà in voi.






La vita e la morte eterna!


Pd. 28 dicembre 2014, 14:12

Cari figli: Vi parlo ancora per supplicarvi di abbandonare la vita oscura nelle tenebre del mondo.
Siete voi che salvate o condannate le vostre anime, con la vostra vita terrena, mediante le azioni, le parole, i pensieri che diventano, condanna o salvezza per ottenere la vita nella gioia eterna o la vita nella morte eterna. Perché entrambe sono una forma di vita, ma in opposizione l’una all’altra, perché l’anima è uno spirito ed esso è eterno.
La vita nella gioia eterna al cospetto dell’eterno Padre, nell’amore e nella verità si ottiene con azioni, parole, pensieri verso la verità, la giustizia e nella volontà del Padre Mio celeste. Mentre la vita nella morte eterna è sempre una vita ma piena di dolore, di pianto, di stridore di denti, lontano dalla gioia e dell’amore Eterno del Padre Celeste, per causa dei vostri irrefrenabili peccati, che in quel luogo di eterno dolore si moltiplicheranno 70 volte 7, così come le gioie saranno moltiplicate per voi al cospetto della mia S.S. Trinità.  
Chiunque di voi può ancora ambire alla vita eterna nella gioia del Padre Celeste. Abbracciate la mia croce, perché chi non l’abbraccia, non avrà la vita eterna.
Figli, io vi attendo alla soglia della vita.


Corone per le preghiere.

le preghiere.
4 maggio 2013 alle ore 13.12, (questo non è un messaggio)

Oggi giorno, assistiamo sempre più ad un fiorire di corone di tutte le specie e tutte le fogge, da quelle semplici fatte di legno, a quelle piene di ori, e pietre preziose scintillanti come non mai. L’uomo d’oggi ma anche ieri era così, predilige le cose appariscenti a quelle semplici, basta vedere la sua vita di ogni giorno, dalla bella casa, all'auto di lusso, ai gioielli, all'orologio di marca, all'abbigliamento, qualsiasi cosa che ci circonda non ha nulla di semplice, ma tutto esprime la società vuota in cui viviamo, anche la fede è sempre più vuota, perché gli stessi pastori si adattano all'andare dei tempi, e l’umiltà pian piano scompare, lasciando posto alle vanità umane. Anche la scelta delle corone, è dettata da queste velleità. L’uomo ha sempre pensato che avere una bella corona sia un atto di fede, invece si sbaglia, essa dimostra solo la sua smania di circondarsi di un oggetto di fede, per dimostrare il suo status sociale di cristiano, innanzi agli altri; siccome c’è un fobia dell’inferiorità, tutti anche chi non potrebbe permetterselo si comperano corone costose, argento e d’oro pensando che così facendo fanno bene al Signore e alle loro anime, quando in realtà il Signore scuote la testa, in segno di disapprovazione, egli non ama gli ori, nella fede, ma le cose semplici ed umili. Se nei negozi venissero vendute solo le corone semplici e brutte, pochi le acquisterebbero, invece siccome il mercato è opera di satana l’uomo per far soldi, segue il mercato che chiede cose esteriori, dove la semplicità non fa tendenza.  Non fatevi ammaliare delle cose esteriori, perché Dio ama di più le cose semplici e per nulla appariscenti che le corone scintillanti di perline e d'oro. Molti uomini credono che una bella corona, li fa sentire più vicini a Dio, invece ciò li fa allontanare, perché da ciò Dio vede che essi badano più alle loro esteriorità che ad essere veri figli di Dio. I vostri occhi non si devono riempire dello scintillio del mondo ma dell'amore di Dio, che abita nella semplicità e nella povertà. Se qualcuno avesse mai visto la corona che la Vergine tieni nelle sue mani, si accorgerebbe che essa è di una tale semplicità, povertà e umiltà che si vergognerebbe di aver corone così appariscenti. La corona che la Vergine tiene nelle sue mani, sta all'interno di una sola mano, è piccola e formata da 7 grani, con una piccola croce di legno grezzo intagliata a mano. Tutto il contrario di quelli belli e luccicanti che tutti noi possediamo.


Scritti di Dio e scritti degli Uomini!


Questo non è un messaggio, è una riflessione, io distinguo i messaggi da altri miei scritti, si notano per l’assenza dell’inizio che non sempre, ma solitamente inizia con “Cari/o figli/o”, oppure vi un altro tipo di riferimento.



sabato 21 giugno 2014

Come si riconosce uno scritto proveniente da Dio e uno scritto proveniente dalla mente umana!!!
La chiesa ci ha abituati a lunghissimi pensieri e testi di teologi di pensatori definiti dottori della Chiesa, che avrebbero dovuto dipanare una matassa così complessa alla luce di ogni ragionevole dubbio.  Però l’azione del dipanare è fatta con mente umana, non certo con l’uso dello Spirito Santo, anche se i teologi affermano che è lo S.S. a dar loro l’illuminazione e farli parlare, mediante esso. Il sottoscritto asserisce che non sempre ciò è vero si evince da alcune cose.
Quando i dottori della chiesa, ipotizzano un discorso, non lo fanno perché sono presi dallo Spirito Santo, ma è la loro mente a parlare, perché lo S. Santo non ipotizza mai, esprime esattamente il suo pensiero, con logica, perfezione e amore, con immensa umiltà, ma soprattutto con perfezione divina. Cosa che nei discorsi dei teologi spesso manca.
Quando invece un qualsiasi teologo o altro soggetto inizia a fare tutte le sue elucubrazioni su un certo discorso o frase, lì non c’è lo Spirito Santo, ma il pensiero umano che vuole dire più di Dio ed essere superiore alla parola “santa” di Dio stesso.
Se lo Spirito Santo parlasse alla mente o all'anima o per estasi al soggetto, qualsiasi esso sia, lo farebbe con una perfezione assoluta, senza nessun errore, senza contraddizione, senza alcuna ipotesi, con una semplicità disarmante, per quanto il ragionare di Dio sia di molto più complesso del nostro.
Quindi quando leggiamo testi di teologi e profeti o studiosi di qualsiasi genere e vediamo ragionamenti ipotetici o teorici, tranquilli lì non c’è lo Spirito Santo, ma solo la natura umana che cerca di darsi con la propria ragione, di uomini una spiegazione totalmente umana e totalmente legata alla nostra materialità-fisicità e leggi legate al nostro pensiero e del nostro tempo, spesso anche di tipo scientifico, le cose di Dio non si possono spiegare con la scienza umana, anche se in qualche caso può essere d’aiuto.

Il modo di pensare dello Spirito Santo è disarmante!
Non segue la nostra logica umana, segue la Sua logica.
E spesso quando i teologi vogliono esprimere qualcosa di più rispetto a quello espresso da Dio, in messaggi, parabole o testi, essi fanno un grave errore, perché non sono nelle capacità di comprendere la logica perfetta di Dio, farebbero bene a non interpretare proprio nulla, se non c’è lo Spirito Santo a parlare. Ma se c'è lo Spirito S., si vede subito, da com’è scritto!  

Oltretutto i concetti di Dio, sono semplici, lineari, precisi come lame di rasoio, esso non ama perdersi in fiumi di parole, i suoi pensieri sono così ben ponderati che se l’uomo non li comprende significa che in esso non c’è lo Spirito Santo e come il cherubino disse a S. Agostino, “come può la tua testa contenere tutta la sapienza di Dio?!” come per dire le cose che non comprendi lasciale stare e non teorizzare che dici solo eresie che poi vengono prese per buone, questo era il vero senso di quelle parole; questa semplice frase del cherubino, non era rivolta solo a S. Agostino, ma a tutti i “padri” della chiesa, che troppo spesso hanno teorizzato e scritto cose non esatte.

Infatti, per comprendere a pieno la parola di Dio, serve Dio.
Ma, ahimè sappiamo bene che l’uomo vuole ergersi sopra a Dio! E spesso vorrebbe dire più di Dio. Pensando di essere un dio anch'esso. Se l’uomo fosse un dio, avrebbe poteri di un dio, ma così non è! Ogni appartenente alla Chiesa di Dio non benedice in nome proprio, ma per conto di Dio, perché Esso è Colui, che in realtà benedice in quel momento, per cui nessun uomo esistente è un dio. Se fossimo veramente dei, avremo poteri, ma senza Dio in noi, non possiamo fare nulla di nulla. E’ solo Dio il vero Santo! Anche i “santi” terreni, nulla potevano se Dio non lo concedeva. Così come avviene per gli esorcismi, se Dio concede, il posseduto viene liberato, altrimenti no!
Quindi, è tutto nelle mani di Dio, secondo la sua infinita saggezza, e volontà; Egli sa quel che è giusto, per noi, noi no!
Io so già che alla chiesa questo discorso non piace e non lo digerisce e si sente pure defraudata, per un motivo molto semplice, essa si sente padrona di una verità che non le appartiene, perché la verità in realtà è di sola proprietà di Dio, o meglio è Dio stesso!
Cristo chiede agli sacerdoti della sua Chiesa:
Siete voi gli inventori di Dio?”


Dio non è dio per capriccio suo, i figli degli uomini devo sottostare a Dio, altrimenti se sono ribelli ad esso a che dio si sottomettono?

C'è' fede in chi insegue i veggenti?

Pd. mercoledì 17 giugno 2015

Perché la gente corre dietro ai veggenti, profeti e santi? Per fede!?

Semplice perché pensa che conoscendo il futuro in generale o particolare di ognuno, essi possano evitare tali eventi, possono solo pregare perché gli eventi vengano mitigati, ma che possano essere evitati in toto, assolutamente si sbagliano di grosso. Quindi a cosa serve saper gli eventi se poi sai che non li puoi evitare? Assolutamente nulla, anzi è addirittura peggio, perché vivi una vita male, e alla continua e perpetua ricerca di sopravvivere ad essi, quando poi alla fin fine quel destino ti coglie all'improvviso. Lo puoi evitare due, tre, 100 volte, ma poi esso ti colpisce.  

Ma allora chi va alla ricerca di conoscere date, ecc., ha fede?

Ma assolutamente no, è solo uno che spera di evitare quegli eventi, ma non ha un filo di fede in Dio.
In pratica la persona è estremamente superstiziosa, si aggrappa non alla parola di Cristo, ma alla conoscenza e al desiderio di conoscere queste cose, anzitempo solo  per se stessa, e nemmeno per il prossimo.

In definitiva correndo come degli ossessi da un veggente all'altro pensano di salvarsi, ma chi vi dice che invece facendo così non agevolate gli eventi stessi a compiersi? Non siete voi stessi che con il vostro agire lì determinate?

La vera fede non ha bisogno dei veggenti, essi servono solo per rafforzare la fede, non per indebolirla e porla in secondo piano. Se un veggente si pone sul pulpito, significa che in esso non c’è fede, ma solo astuzia per ingannare gli stolti.  Il veggente deve sempre essere umile e tendere a celarsi, sfuggire il pubblico, proprio per la natura dello Spirito Santo. Vivere dignitosamente non significa arricchendosi, ma facendo una vita semplice e donando e portando ogni cosa ai poveri, deboli, ecc.

Guardate la famiglia di Gesù, Egli stesso e Sua Madre, perché voi che amate farvi chiamare veggenti(profeti) non siete e non amate essere come loro anche nella povertà?


Terminato di scrivere questo pezzetto, Gesù mi dice:

Non si facciano voti di povertà se poi si vive come ricchi.
Non si facciano voti di castità se poi vi date alla fornicazione.
Non si parli bene se poi nascostamente, si parla male e si medita l’inganno.
Non v’incensate, profumate, se poi non siete come vi mostrate.
Non dite con la bocca e con il cuore di essere peccatori, ma poi non fate nulla per non esserlo.
Non chiudente le porte dei cieli al mondo, perché voi sapete di essere fuori di esso.
E’ molto più facile, che un peccatore entri nel regno dei cieli, che un falso credente, che crede di essere vero, ci entri.


Non bestemmiate lo Spirito Santo è il più grave peccato mai perdonato.
Ricordo a chiunque che la bestemmia allo Spirito Santo consiste non solo nella bestemmia al persona dello Spirito Santo, quando colpevolizzare Dio per qualsiasi evento, fatto che possa essere avvenuto nella nostra vita, che sia bello o brutto; diventa peccato contro lo Spirito Santo anche le eventuali colpe che si dovessero attribuire al maligno, perchè l'uomo non sa e non può sapere chi ha permesso tali eventi, per cui io consiglio caldamente sempre di colpevolizzare per ogni cosa se stessi e mai Dio, neppure il Maligno. E' molto più facile che gli eventi siano derivati da una colpa umana che da qualche responsabilità di Dio, e anche se dovesse essere è sempre colpa dell'uomo, visto che nessuno conosce chi ha mosso qualcosa contro se l'uomo.



N.b:
pag.10 (a*)dettato.
Anche la Madre di Gesù come suo Figlio insegna le preghiere, ma essa non prega, con esse.

Sentimenti o Parole?

Il Giudizio di Dio!!! Il sentimento di pietà un dannato non lo prova di certo perchè svuotato da esso, nel momento in cui...